La Limonaia, Unusual Boulevard™ Trio in concerto

In programma venerdì 18 marzo alle ore 21 presso LA LIMONAIA (via Gregorio X, 9 - Piacenza) Unusual Boulevard™ Trio in concerto

Viv Corringham voce 
Angelo Contini trombone
Gianni Mimmo soprano sax
 


Unusual Boulevard™ Trio è una formazione fortemente voluta da Viv Corringham, dopo il tour italiano dello scorso anno in quintetto, con l’intento di un’epica essenzialità creativa fatta di tria-loghi serrati, di prospettive parallele e di improvvise intersezioni volte ad una composizione istantanea, non solo fatta di “azione e reazione”, ma con uno sguardo attento alla forma complessiva, a un solido oggetto d’arte.

Tre voci originalissime che permettono accostamenti spesso inimmaginabili, altezze e deliqui, confidenze e statements assertivi. Il tutto in una formula acusticamente nuda, tascabile quasi, prêt-à-porter. Imperdibile.

Viv Corringham 
E' una vocalist e sound artist inglese di base New York, che lavora a livello internazionale dagli anni '80. E’ stata allieva della compositrice Pauline Oliveros, ed è un'insegnante certificata del suo metodo Deep Listening. La sua attività include performance musicali, installazioni e “soundwalks”. E' interessata ad esplorare la relazione speciale che si instaura tra le persone e il loro luoghi, e come questa si colleghi al paesaggio interiore di ogni storia e memoria personale. Ha lavorato con alcuni dei più importanti esponenti dell’avanguardia americana ed europea e alcuni suoi lavori sono stati recentemente presentati in ICA Londra, Grecia, Hong Kong, Australia, e alla Tate Modern London. 
“Diva ethno-cyberpunk. La sua voce è una specie di meraviglia, che spazia dalla melodia popolare alla glossolalia selvaggia.” (Richard Sanderson)
Fa versi, sputa e urla, ma ti fa anche volare con un canto bellissimo, che a volte suona come uno stormo di colombe spettrali, a volte come un soave theremin... Viv è una improvvisatrice esperta e abile, in grado di chierare ogni sorta di suoni e vocalizzi, dal melodioso all'abrasivo. (We Need No Swords)
www.vivcorringham.org

Angelo Contini 
Come strumentista e ricercatore ha identificato la propria voce con quella del trombone collaborando con un grandissimo numero di musicisti attivi in area free jazz e della musica sperimentale. Nato nel 1952 e quindi molto giovane nei ’70, ha comiciato a dare concerti in compagnia del trombettista Guido Mazzon e del percussionista Toni Rusconi prendendo confidenza con il ruvido mondo della musica improvvisata. Ha partecipato alla storica performance ”Dressoir” composta e diretta dal leggendario pianista olandese Misha Mengelberg.
Contini rappresenta una delle prime e autentiche voci della Free-impro scena italiana degli anni 70. Attratto in modo magnetico dalla contaminazione è ancora protagonista di collaborazioni con altre discipline, danza video, pittura, poesia,
In possesso di una tecnica estesa ed eterodossa sul trombone,mai usata in senso enciclopedico, ma sempre con grande lirismo fisico, egli è anche uno specialista del didjeridoo.
Gli anni recenti sono i più intensi della sua carriera e la sia collaborazione con il sopranista Gianni Mimmo lo ha portato a numerose registrazioni e performance con artisti internazionali. 
Freschezza e passione lo hanno portato a contatti e concerto con artisti provenienti da aree differenti: John Russell, Jean Michel van Schouwburg, Ute Wasserman,Gianni Mimmo, Nicola Guazzaloca, Federico Cumar, Stefano Pastor, Cristiano Calcagnile, Xabier Iriondo, Paolo Tofani, Fabio Ranza, Gianni Lenoci, Marcello Magliocchi, Roberto Del Piano, Marco Loprieno, Marjolaine Charbin Adriano Orru,Silvia Corda,Paolo Sanna, Elia Casu, Massimo Falascone, Radu Malfatti, Claudio Lodati, Irene Robbins, Mario Arcari, Alessio Pisani, Mirio Cosottini, Mario Fragiacomo, Luca Bonvini, Enzo Rocco, Marcella Fanzaga,ecc....
Spesso in concerto in Europa, ha tenuto performance con il trio Forgiving July nel 2009 all’università di Denver, Colorado invitato dalla International Society of Improvised Music ISIM conference.

Gianni Mimmo
Ha costruito una reputazione internazionale grazie ad una voce di sax soprano peculiare e a una ricerca personale irriducibile. Il suo tratto distintivo è l’accostamento fra distanti declinazioni artistiche, il suo stile si avvale di una conoscenza profonda dello strumento e di una coscienza sonora che è elemento costitutivo del suo linguaggio espressivo.
Interessato da sempre alla contaminazione fra le arti ha partecipato a numerose attività inter-disciplinari, con particolare attenzione al rapporto musica-testo e musica-immagine.
Si dedica alla composizione attraverso la partitura grafica con un pensiero forse neo-formale, dislocando elementi/incroci che scaturiscano una visione multi-prospettica, uno stimolante percorso interpretativo e una più profonda consapevolezza dei pesi drammatici e timbrici in gioco.
Suoi numi tutelari paiono provenire dal jazz più avventuroso, come Steve Lacy e Roscoe Mitchell, della musica contemporanea come John Cage, Robert Ashley, Earle Brown, dell'arte Jackson Pollock, John Mclaughlin,Toti Scialoja, M. Sironi, F. Casorati.
Il suo lavoro è stato ottimamente recensito dai più importanti magazine e le sua collaborazioni includono, fra molti altri nomi quali: John Russell, Harry Sjöström, Alison Blunt, Lisa Mezzacappa, Vinny Golia, Renee’ Baker, Elisabeth Harnik, Clementine Gasser, Daniel Levin, Benedict Taylor, Jean-Michel van Schouwburg, Hannah Marshall, Lawrence Casserley, Martin Mayes, Teppo Hauta-hao, Achim Kaufmann, Matthias Bauer, Garrison Fewell, Nicholas Isherwood, Gianni Lenoci, Xabier Iriondo, Cristiano Calcagnile, Nicola Guazzaloca, Peter Brötzmann, Enzo Rocco, Angelo Contini, Stefano Pastor, Stefano Giust, Alessio Pisani, Michele Marelli:
Collabora con danzatori, poeti, video-makers, performance teatrali.
Gran parte della sua attività concertistica si svolge in tutta Europa e Stati Uniti, in rassegne e festival internazionali. 
E’ fondatore ed è direttore artistico della label indipendente Amirani Records.
www.amiranirecords.com

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK CANTIERE SIMONE WEIL

Cantiere Simone Weil
centro di creazione culturale 
csimoneweil@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Piacenza Jazz Club, al Milestone concerto per Gianni Coscia

    • Gratis
    • 31 gennaio 2021
    • Milestone Jazz Club

I più visti

  • Paladino a Piacenza, in Piazza Cavalli fino al 28 febbraio 2021

    • Gratis
    • dal 10 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Piazza Cavalli
  • Piacenza Cammina 2.0, escursione alla Cascata del Carlone - EVENTO ANNULLATO

    • solo oggi
    • Gratis
    • 24 gennaio 2021
    • Cascata del Carlone
  • "La scrittura come enigma", riaperta la mostra di Giorgio Milani in Sant'Agostino

    • Gratis
    • dal 12 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Ex-Chiesa di Sant'Agostino
  • "Accolgo perchè ne vale la pena", corso di formazione del Progetto Confido

    • Gratis
    • dal 12 gennaio al 8 aprile 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento