rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Eventi Cerignale

"Appennino Resistente", iniziative a Cerignale per la valorizzazione del territorio

Sabato 1° agosto in anteprima e lunedì 10 agosto a Cerignale una serie di eventi volti a valorizzare il nostro Appennino come preziosa risorsa. Previste presentazioni di libri e conversazioni con autorevoli ospiti

L'Associazione di promozione sociale NUOVI VIAGGIATORI - impegnata, da oltre dieci anni, nella promozione del turismo sociale e responsabile - promuove, anche quest’anno, un percorso dedicato alla valorizzazione dell’Appennino attraverso una sua lettura in chiave di risorsa e non di marginalità.

Il tradizionale appuntamento estivo di Cerignale, “Transumanza, libri e lettori in movimento” si unisce, infatti, quest’anno, con l’iniziativa “"Viva l’Appennino 2020” da noi promossa, dove “viva” sta a indicare non solo l’elogio o l’entusiasmo, ma anche il congiuntivo del verbo vivere, nel senso di vivere un’area - marginale ma necessaria – come l’Appennino, un’area senza la quale, come scrive Paolo Rumiz, l’Italia perderebbe la sua anima.

L’intreccio dei due percorsi dà così vita ad un contenitore, ampio e ricco di iniziative, dal nome suggestivo: “L’Appennino resistente”, in cui NUOVI VIAGGIATORI organizzano la giornata anteprima del 1 agosto e quella del 10 agosto (San Lorenzo, patrono di Cerignale), con una serie di eventi che vogliono leggere il nostro Appennino secondo una prospettiva innovativa.

Crediamo molto in un modo diverso di ripartire dopo i mesi drammatici alle nostre spalle. Noi dell’associazione NUOVI VIAGGIATORI ricominciamo (sì, ricominciare, non un semplice ripartire) parlando di Appennino, perché questo dev'essere l'anno del nostro Appennino e delle aree interne italiane.

Si inizia sabato primo agosto, alle ore 16:30 con un incontro dal titolo: “Umanesimo d’Appennino: nuovi stili di vita, turismo lento”. Saranno protagonisti Marco Boschini, responsabile della rete dei  Comuni VirtuosiGiuseppe Magistrali, esperto di turismo sociale e responsabile e Francesca Benassai, dell’associazione Walden – viaggi a piedi. Dopo i saluti di benvenuto da parte di Adele Boncordo, presidente dell’Associazione NUOVI VIAGGIATORI e Massimo Castelli (a far gli onori di casa in qualità di sindaco di Cerignale), ci sarà Anna Leonida dei NUOVI VIAGGIATORI a moderare il dibattito con I tre ospiti.

Si prosegue con un ricchissimo lunedì 10 agosto di San Lorenzo (patrono di Cerignale), quando sono previsti ben tre tempi in cui intrecceremo libri e idee su un nuovo modo di vedere il territorio.

Alle 15:30 si inizia con Giorgio Boatti, giornalista e scrittore, e Claudio Visentin, docente di storia del turismo oltre che giornalista e scrittore, che dialogheranno con Anna Leonida e Adele Boncordo sul tema "Remoto come l’Appennino: viaggiare e lavorare nelle aree interne”.

Si prosegue alle 17:00 con la presentazione del libro “L’Italia è bella dentro”, alla presenza dell’autore Luca Martinelli che dialogherà con Giovanni Crotti dell’associazione NUOVI VIAGGIATORI, sul tema della resilienza e dell’innovazione nelle aree interne.

Si concluderà, infine, alle 18:30 con la presentazione del libro “Piacenza. Guida alla città e al territorio”, alla presenza dell’autrice Jonne Bertola che dialogherà con Gaetano Rizzuto, già direttore di Libertà, Il Secolo XIX e la Provincia Pavese, nonchè presidente onorario dell’associazione NUOVI VIAGGIATORI.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Appennino Resistente", iniziative a Cerignale per la valorizzazione del territorio

IlPiacenza è in caricamento