rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Eventi

Università Cattolica, una giornata contro lo spreco di cibo nella ristorazione sostenibile

Martedì 8 febbraio presso la Residenza Gasparini la quinta edizione della giornata piacentina per celebrare la prevenzione dello spreco di cibo. Tante iniziative per affrontare, sotto molteplici punti di vista, il tema del contrasto allo spreco di cibo nella ristorazione sostenibile

La quinta edizione della giornata piacentina per la prevenzione dello spreco alimentare, si terrà l’8 febbraio del 2022 con una agenda ricca di contenuti per affrontare sotto molteplici punti di vista il tema del contrasto allo spreco di cibo nella ristorazione sostenibile.

L’iniziativa si pone nel solco dell’impegno della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore nell’ambito della sostenibilità nella filiera agro-alimentare attraverso le scienze tecnologiche alimentari e gastronomiche.

Impegno che si esprime sia nella attività di didattica attraverso il Master universitario di primo livello in Food & Beverage: gestione e sostenibilità dei servizi di ristorazione sia nell’attività di ricerca, nei diversi progetti che vedono, a diverso titolo, la sede piacentina attivamente coinvolta.

La giornata inizierà con un talk in cui i Professori dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Lucrezia Lamastra e Ettore Capri, dialogheranno con gli ospiti per offrire spunti di riflessione e di ispirazione per una transizione alla sostenibilità per le attuali e le future generazioni.

Infatti, se c’è una cosa semplice e facile che si può fare per contribuire a ridurre gli sprechi alimentari nella ristorazione, è non smettere di parlarne e attraverso il dialogo cercare soluzioni condivise e praticabili.

Parteciperanno al dialogo esperti del settore di fama nazionale ed internazionale:

Dario Caro, Ricercatore presso il Joint Research Center della Commissione Europea ed esperto di valutazioni degli impatti ambientali,

Edoardo Fornari, Professore di marketing presso la facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica,

Greta Castellini - Dottoranda di Psicologia dei consumi, della scuola di dottorato Agrisystem dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e

Alfonso Iaccarino - Chef and Owner del Don Alfonso 1890.

Esponenti della ricerca, dell’accademia, e della più alta espressione della cucina italiana racconteranno quindi i diversi volti della sostenibilità.

Al dialogo si unirà RadioImmaginaria che trasmetterà i segnali del mondo che verrà portando nel dialogo la voce degli adolescenti, i consumatori del futuro.

Questo primo momento si pone, dunque, l’obiettivo di proseguire il percorso di disseminazione e formazione iniziato nel 2013, l’anno europeo contro lo spreco di cibo. In quell’anno, infatti, è nato da una idea dei ricercatori dell’università e grazie al contributo dell’associazione Piacecibosano, il progetto ricibiAMO che ha tra gli obiettivi Ia creazione di una rete nazionale di ristoratori responsabili e sostenibili che si impegnano ad adottare buone pratiche per contrastare lo spreco alimentare in cucina e in sala, comunicandolo in trasparenza ai loro clienti, elaborando ricette sostenibili da inserire nel menù e riducendo i rifiuti di cibo. Tale percorso è poi confluito nella certificazione RS360, la prima certificazione in Italia per la ristorazione sostenibile. Questo significa l’aver sviluppato il primo disciplinare italiano per misurare la sostenibilità nella ristorazione realizzato con la collaborazione scientifica dei prof. Ettore Capri e prof. Lucrezia Lamastra del Dipartimento di Scienze e tecnologie alimentari per una filiera agro-alimentare sostenibile – Distas dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e in partnership con Miriam Bisagni dell’Associazione Piacecibosano APS. 

La giornata continuerà con la quarta edizione del concorso di cucina sostenibile ed antispreco, con una edizione speciale, quella del 2022, dedicata al cibo che si può a diverso titolo conservare. Sono 3 le categorie in gara (futuri chef, che professionisti, chef di casa), con 4 finalisti per ciascuna delle tre. I finalisti si sfideranno presentando una ricetta che nella fase finale, quella prima del consumo, richiede esclusivamente il riscaldamento. Si tratta quindi di ricette adatte ad essere portate al lavoro o essere usate come asporto. Il vincitore sarà selezionato da una giuria di riconosciuti esperti di sostenibilità e di cucina, e presieduta, come dalla prima edizione dallo Chef Giancarlo Morelli. Insieme a lui decreteranno i vincitori: Filippo Sinisgalli - Executive Chef Palato Italiano, KaiserKrone, Pock di Bolzano; Bruno Ruffini - Chef ALMA; Paola Gazzolo - Agenda 2030 Gabinetto della Presidenza della Regione Emilia Romagna; Annamaria Pellegrino - Presidente Associazione italiana Food Blogger; Simona Vitali - Giornalista di Sala & Cucina, Magazine di accoglienza e ristorazione.

La giornata si concluderà nel pomeriggio con la consegna dei certificati RS360 ai ristoratori che hanno ottenuto questo importante riconoscimento nel corso del 2021.

RS360 rappresenta un modo semplice e concreto per valorizzare le scelte gestionali del ristoratore, consapevole che per vincere la concorrenza ed innovare con successo deve indirizzare gli sforzi verso il miglioramento continuo. I ristoratori che hanno ottenuto la certificazione sono quelli che hanno preso l’impegno di condividere con trasparenza i propri impegni responsabili ai clienti ed a tutti i portatori di interesse.

Il programma coordinato da PiaceCiboSano grazie al contributo della regione Emilia Romagna è un programma inclusivopartecipato perché condiviso tra i portatori di interesse e consistente perché validato da un Comitato Scientifico, composto da membri della comunità tecnico-scientifica del settore sviluppato dall’Università Cattolica del Sacro cuore, Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali, che ne garantisce la solidità ed il continuo adeguamento alle più avanzate conoscenze. Nello stesso momento verranno consegnate le menzioni speciali ai Fornitori impegnati sulla responsabilità sociale d’impresa, perché è importante adoperarsi per una filiera il più possibile integrata e davvero unita nel raggiungere gli obiettivi di sostenibilità definiti dalle Nazioni Unite. Nel rispetto delle regole anti covid l’evento si svolgerà in presenza  presso la Sala Piana dell’Università Cattolica e in diretta streaming.

Obbligatorio iscriversi per partecipare a questo link https://www.eventbrite.com/e/biglietti-i-volti-del-contrasto-allo-spreco-nella-ristorazione-sostenibile-257782734097

Ricibiamo_iVoltidelContrasto_PROGRAMMA-page-002-3

Ricibiamo_iVoltidelContrasto_PROGRAMMA-page-003-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università Cattolica, una giornata contro lo spreco di cibo nella ristorazione sostenibile

IlPiacenza è in caricamento