Suonare uno strumento musicale: ecco perché dovreste imparare

Un'attività che fa bene, soprattutto ai più piccoli. La musica infatti aiuta a sviluppare al meglio alcune aree del cervello dei bambini, ma non solo: è un vero toccasana anche per gli adulti

Suonare uno strumento musicale garantisce un numero praticamente infinito di benefici, per grandi e picccini. Imparare a suonare è certamente difficile, ma è stato ufficialmente dimostrato che aumenta sia la capacità di memorizzare informazioni che l'abilità di concentrazione. Non è nemmeno una cosa temporanea: alcuni studi suggeriscono che abbia effetti benefici a lungo termine, anche quando lo strumento sarà coperto da anni di polvere.

Per chi è genitore, dare uno strumento a vostro figlio lo renderà un adulto più responsabile. Prendersi cura di un set di batterie o di un clarinetto richiede tempo e attenzione per i dettagli. Inoltre, se lasciate che sia vostro figlio a scegliere il suo strumento sarà più incentivato ad apprendere quale sia il modo corretto di prendersene cura. 

Ecco alcuni benefici dell'imparare a suonare uno strumento:

- La formazione musicale aumenta la capacità di ragionamento spazio-temporale, vale a dire la capacità di trasformare e visualizzare le cose che si dispiegano nello spazio e nel tempo, riconoscere relazioni tra gli oggetti, formale immagini mentali, leggere una mappa, creare un puzzle.

- Ottimizza lo sviluppo del cervello e crea maggiori connessioni tra i neuroni.

- Accresce la possibilità di risolvere problemi, le capacità logiche e di pensiero, le capacità di analisi, valutazione, legame e organizzazione delle idee.

- I bambini che studiano musica hanno un atteggiamento migliore, sono più motivati e meno intimiditi da imparare cose nuove.

- Espande le intelligenze multiple e migliora la capacità comunicativa da soggetto a soggetto.

- Migliora la comprensione dei compiti a casa e consente gradi più elevati di concentrazione.

- Aumenta il pensiero creativo.

- Attività di gruppo o suonare insieme contribuisce a promuovere cooperazione, armonia sociale e insegna ai ragazzi la disciplina, lavorando insieme verso un obiettivo comune.

- Aiuta i bambini a incanalare le proprie emozioni negative in modo positivo e propositivo.

- Studiare musica aumenta la memoria.

- Migliora la lettura critica e la scrittura.

- I simboli musicali, la struttura armonica e la formazione ritmica utilizzano frazioni, rapporti e proporzioni riscontrabili nello studio matematico.

- Aiuta i bambini nella prestazione scolastica, diminuisce l’ansia  e gli insegna come gestire lo stress durante le interrogazioni e gli esami.

- Aumenta l’autostima e insegna ai bambini a dare del loro meglio.

- Studiare musica da ai bambini un obiettivo, che li aiuta a pensare al proprio futuro.

- L’improvvisazione musicale aiuta le persone a prendere decisioni in maniera rapida.

- Migliora lo sviluppo motorio con la coordinazione di mani, occhi e corpo.

- La concentrazione utilizzata al perfezionamento e ad evitare l’errore permette al bambino di incanalare le proprie capacità in un obiettivo tangibile, utilizzando determinazione e perseveranza, caratteristiche utili nel futuro mondo scolastico e lavorativo.

- Il canto è un ottimo modo per migliorare la capacità di lettura e di istruzione. Il karaoke ne è l’esempio perfetto. I bambini possono imparare una canzone a orecchio, ma le parole sullo schermo del televisore o del computer forniscono un ancoraggio visivo.

- Cantare in lingua straniera migliora il linguaggio, la pronuncia, la grammatica e il vocabolario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scuole di musica a Piacenza       

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
IlPiacenza è in caricamento