menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio Smart City, Piacenza tra i finalisti con il progetto Imapp

Una guida innovativa per i visitatori dei Musei di Palazzo Farnese, ideata da Marco Boeri, ideatore del progetto Imapp, grazie al quale Piacenza si è aggiudicata un posto tra i finalisti

Sarà consegnato mercoledì 4 giugno, nell’ambito della fiera Smau a Bologna, il premio Smart City per il quale il progetto Imapp del Comune di Piacenza si è classificato tra i finalisti, ottenendo pertanto – al di là dell’esito conclusivo che sarà reso noto domani – l’inserimento nella pubblicazione "L’Italia che innova – Case History e protagonisti", nonché nel sito web dell’Osservatorio Smau. 

Ideatore del progetto presentato dall’Amministrazione comunale, da cui è scaturita una guida innovativa per i visitatori dei Musei di Palazzo Farnese, è Marco Boeri di Ultraviolet, già vincitore della sezione cittadina della Start Cup Emilia Romagna dello scorso anno. Attraverso la tecnologia dei Beacons – piccoli emettitori Bluetooth, dai costi di gestione e acquisto molto limitati – Imapp localizza le persone e le guide tra un dipinto e l’altro, fornendo ai loro tablet o smartphone contenuti multimediali collegati a punti precisi dello spazio museale, precedentemente mappato. Non si rendono più necessari, pertanto, audioguide o altri supporti simili, con l’ulteriore vantaggio di poter avere a disposizione, sul proprio dispositivo, le informazioni anche al termine della visita al Museo. 

Tra gli sviluppi futuri, la possibilità di acquistare funzionalità aggiuntive quali l’audio o videoguida, nonché la riproduzione in alta risoluzione di una singola opera o dell’intera collezione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento