Dichiarazione dei redditi: la guida per la compilazione del 730

Ecco le informazioni per la compilazione del modello 730

Il modello 730 conviene poiché è semplice da compilare, non richiede calcoli, e soprattutto, permette di ottenere eventuali rimborsi direttamente con la pensione o la retribuzione, in tempi decisamente rapidi. Il modello si compone da frontespizio dove dovranno essere indicati i dati anagrafici, e da altri quadri.

Primo passo sarà il capire se il contribuente e' obbligato alla presentazione del modello o se e' esonerato. Ricordiamo coloro che non sono obbligati a presentare la dichiarazione :

1. coloro che l'anno precedente, hanno posseduto un reddito complessivo, non superiore a 8.000 euro, nel quale e' presente un reddito di lavoro dipendente con periodo di lavoro non inferiore a 356 giorni e sul quale sostituto d'imposta non ha operato ritenute;

2. coloro che hanno un reddito complessivo al netto dell'abitazione pari e non superiore a 7.500 euro nel quale e' presente un assegno mensile versato dal coniuge, non comprensivo dell'assegno di mantenimento per i figli;

3. coloro che hanno un reddito complessivo comprensivo di abitazione principale, non superiore a 7.500 euro comprensivo di pensione e in cui il sostenuto d'imposta non abbia operato ritenute;

4. coloro che hanno un reddito complessivo non inferiore a 7750.00 euro nel quale e' presente un reddito di pensione non inferiore a 365 giorni e il soggetto ha 75 anni e verso cui il sostituto d'imposta non ha operato ritenute;

Da non dimenticare:

Nel caso in cui il contribuente non sia obbligato a presentare la dichiarazione (per i motivi sopra-indicati), egli lo puo' fare ugualmente nel caso in cui desideri far valere detrazioni non attribuite o chiedere il rimborso di eccedenze di imposta risultate dalle dichiarazioni degli anni precedenti.

Il contribuente che ritenga di avere l'interesse di presentare questo modello deve controllare se puo' utilizzarlo o meno. Il modello 730 puo' essere presentato al proprio sostituto d'imposta, nel caso in cui quest'ultimo abbia dichiarato entro e non oltre il 15 gennaio di voler prestare assistenza fiscale, oppure ad un professionista abilitato o a un Caf-dipendenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dichiarazione da presentare al Caf o al professionista abilitato in caso di asssitenza fiscale e' la seguente: Cud degli anni precedenti con l'attestato delle ritenute scontrini parlanti, fatture Il 730 si presenta: entro il 30 aprile se il modello e' presentato dal sostituto d'imposta entro il 31 maggio se il modello viene presentato al Caf o a un professionista abilitato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento