rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Casa

Case popolari: tutte le informazioni

Gli alloggi popolari sono abitazioni la cui proprietà appartiene ad enti statali e comunali. Vengono assegnate a persone che hanno un reddito basso e hanno un affitto mensile ridotto, che può variare dai 30 fino a un massimo di 80 euro

Gli alloggi popolari sono abitazioni la cui proprietà appartiene ad enti statali e comunali. Le case popolari vengono assegnate a persone che hanno un reddito basso e che purtroppo non hanno un lavoro oppure hanno una condizione sociale molto misera. Infatti, questo tipo di case hanno un affitto mensile molto ridotto, che può variare dai 30 fino a un massimo di 80 euro.

Come si ottiene una casa popolare

La richiesta delle case popolari deve essere effettuata nel proprio comune di residenza in quanto sono gli enti locali a gestire l’intero processo. Di conseguenza i regolamenti variano a seconda del proprio luogo di residenza. I criteri maggiormente presi in considerazione per formulare il punteggio della graduatoria sono i seguenti:

- reddito

- numerosità del nucleo familiare,

- età anagrafica,

- famiglia monoparentale,

- presenza di situazioni di mancanza di lavoro,

- morosità incolpevole pregressa,

- presenza di familiari invalidi.

Solitamente una casa popolare è assegnata a tempo “indeterminato”.

Documenti necessari per presentare la domanda

Al Comune, oltre al modulo di domanda (reperibile online o negli uffici comunali), l’interessato dovrà presentare:

- copia del documento di identità,

- marca da bollo di importo fissato dal Comune,

- ISE-erp (Indicatore della Situazione Economica) e ISEE-erp (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) sono degli indicatori della tua situazione economica. Questi documenti puoi farli presso qualunque patronato della tua città, presentando il CUD o i tuoi redditi.

Bandi e graduatorie

Una volta consegnata la domanda, il gestore provvede a formare una graduatoria, che viene pubblicata sul sito istituzionale del Comune, dove sarà possibile prendere nota del posto in cui si sarà posizionati. A questo punto, appena vengono costruite nuove case popolari, il Comune attinge i nominativi dalla graduatoria e contattata le famiglie interessate.

Il Comune assegna i posti non solo in base a nuovi alloggi costruiti, ma anche in base ad alloggi già esistenti, che si liberano per vari motivi (trasferimento degli inquilini, morte, cambio della situazione reddituale).

Come presentare le domande a Piacenza

È possibile utilizzare diverse modalità:

- Trasmissione mediante PEC all'indirizzo protocollo.generale@cert.comune.piacenza.it ma solo se inviata da altra PEC o nelle modalità telematiche indicate dall'art. 65 del Codice dell'amministrazione digitale (D.lgs. 82/2005).

- Lettera raccomandata R.R. indirizzata a "Comune di Piacenza - Servizi Sociali - Ufficio Abitazioni e diritto alla casa - via XXIV Maggio 28 - 29121 Piacenza"

Al momento non possibile la consegna a mano, è necessario utilizzare altre modalità per la presentazione della domanda.

A chi rivolgersi

Per informazioni è possibile rivolgersi all'Ufficio Abitazioni e diritto alla casa del Comune di Piacenza, in via XXIV Maggio 28. Orari: lunedì 8.45 - 13.30, mercoledì 8.45 - 12.00, giovedì 8.45 - 13.30 e 15.30 - 17.30. Contatti telefonici: 0523 492162 e 0523 492169.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari: tutte le informazioni

IlPiacenza è in caricamento