Il bonus baby sitter raddoppia: come funziona e a chi spetta

Potranno usufruire del nuovo importo solo coloro che non avevano già ottenuto il bonus con il Decreto Cura Italia emesso ad aprile. Ecco tutte le informazioni

Il bonus baby sitter - rinnovato dal Decreto Rilancio - raddoppia, passando da 600 a 1.200 euro. Con alcune importanti regole: potranno usufruire del nuovo importo solo coloro che non avevano ottenuto il bonus già con il Decreto Cura Italia emesso ad aprile. Tutte le altre famiglie, invece, continueranno a prendere 600 euro.

A chi spetta il bonus

Il bonus è rivolto a tutte le famiglie, anche affidatarie, con figli minori di 12 anni. Il limite di età viene meno in caso di disabilità del minore. L'assegno, però, spetta solo se nel nucleo familiare non vi è un altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell’attività lavorativa. Non solo: il bonus non può essere ricevuto anche se si sta già usufruendo del congedo parentale.

Come si spende il bonus

Nel Decreto Rilancio si stabilisce infatti che si potrà spendere l’assegno anche in servizi educativi territoriali, oltre che servizi della prima infanzia e centri ricreativi.

Le categorie che possono fare domanda

Il bonus può essere richiesto da queste categorie:

- dipendenti del settore privato;

- iscritti in via esclusiva alla Gestione Separata

- autonomi iscritti all’INPS;

- autonomi iscritti alle casse professionali (con comunicazione da parte delle rispettive casse previdenziali del numero dei beneficiari).

Il bonus per l’assistenza dei figli minori di 12 anni spetta anche ai lavoratori dipendenti del settore sanitario pubblico e privato accreditato, in particolare a:

- medici;

- infermieri;

- tecnici di laboratorio biomedico;

- tecnici di radiologia medica;

- operatori sociosanitari;

- personale del comparto sicurezza e soccorso pubblico impiegato per le esigenze connesse all’emergenza sanitaria;

Come richiedere il nuovo bonus baby sitter

Per richiedere il bonus occorre collegarsi al sito dell’INPS, effettuare il login con il proprio PIN o lo SPID personale e seguire la procedura guidata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento