menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come aprire un'azienda agricola a Piacenza

Il primo adempimento necessario per l’apertura di un’azienda agricola è recarsi all’Agenzia delle Entrate della Provincia di residenza e aprire una partita IVA

Come aprire un’azienda agricola a Parma

Quando si decide di aprire un’azienda agricola, spesso risulta difficile identificare i principali passaggi da seguire: ecco alcune indicazioni con informazioni e suggerimenti utili.

Cosa fa la Regione

Innanzitutto bisogna tenere conto delle caratteristiche di chi condurrà l’azienda agricola, ovvero l'imprenditore agricolo.

Per essere considerato Imprenditore agricolo bisogna esercitare una delle seguenti attività: coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse (articolo 2135 del codice civile).

In particolare le attività connesse sono le attività dirette alla manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione e valorizzazione dei prodotti ottenuti prevalentemente dalla coltivazione del fondo o del bosco o dall'allevamento di animali, le attivita' dirette alla fornitura di beni o servizi con l'utilizzo prevalente di attrezzature o risorse dell'azienda normalmente impiegate nell'attivita' agricola esercitata, comprese le attivita' di valorizzazione del territorio e del patrimonio rurale e forestale oppure di ricezione ed ospitalita'.

Il primo adempimento necessario per l’apertura di un’azienda agricola è recarsi presso l’Agenzia delle Entrate della Provincia di residenza e aprire una partita IVA. Successivamente, solo se si prevede di realizzare un volume d’affari superiore a 7mila euro, ci si iscriverà anche nel registro delle imprese della Camera di Commercio.

Si ricorda che comunque l’iscrizione alla Camera di Commercio è necessaria, tra l'altro, per godere, fiscalmente, della ruralità della propria abitazione (esclusi gli agricoltori pensionati, familiari conviventi e coadiuvanti), e per la vendita al dettaglio dei propri prodotti.

Con la Comunicazione Unica è possibile, con un unico modulo da compilare e inviare nell’arco dell’intera giornata tramite Internet  o su supporto informatico all’ufficio del registro delle imprese, si potrà  creare, modificare o chiudere un’impresa, assolvendo a tutti gli obblighi riguardanti il Registro delle imprese, l’Inps per gli aspetti previdenziali, l’Inailper quelli assicurativi, l’Agenzia delle Entrate, per quelli fiscali e per l’ottenimento della partita Iva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Allargare la cava significa più inquinamento per la zona»

Attualità

Sanità, venerdì 9 aprile presidio di fronte all'Ospedale di Piacenza: «Servono risorse, non solo parole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento