Colloquio di lavoro: le tecniche del selezionatore e come preparare le risposte

Estate, tempo di ferie. C’è però anche chi sta cercando lavoro e magari ha appena ricevuto l’appuntamento per un colloquio: ecco come affrontarlo

Estate, da sempre tempo di ferie. C’è però anche chi è in cerca di un lavoro e magari ha appena ricevuto l’appuntamento per un colloquio. Come prepararsi? Ecco i punti essenziali da tenere a mente. Il primo? Porta con te il curriculum aggiornato. 

Studia l’azienda 

Divora il sito internet dell’azienda per la quale ti candidi, se conosci persone che ci lavorano chiedi lumi sui prodotti o i servizi che offre. Una delle primissime domande dopo il cordiale «buongiorno» è «conosce l’azienda?». Dire di no non è certo un punto a favore. 

Spegni il cellulare 

Non sottovalutare la fase in sala di attesa, è quella in cui affini le “armi” per apparire la persona giusta. Arriva qualche minuto in anticipo e guardati intorno per capire lo spirito dell’azienda, cancella dal vocabolario invece la parola “ritardo”. Non farti accompagnare. 

La domanda introduttiva: «Parlaci di te»

Il consiglio è quello di preparare bene questa risposta con un testo da leggere e imparare prima del colloquio (circa 3 minuti). Non occorre ovviamente raccontare quali erano i nostri giochi preferiti da bambini. Basta esaltare alcuni aspetti della propria carriera e non dimenticate un breve elenco di pregi e difetti. Non inventare, cerca magari tre pregi e tre difetti in relazione alla posizione che andresti a ricoprire. Essere “pignolo” se si concorre per un posto da giornalista non è uno svantaggio. 

Esperienze lavorative? 

Elencale mantenendo solo i punti fondamentali. Evita di perderti in chiacchiere o autocelebrazioni, questo ti aiuterà a risultare chiaro, deciso e preparato. 

«Perché dovrei scegliere proprio lei?»

Pensa prima a cosa potresti dare all’azienda, ma anche a cosa l’azienda potrebbe dare a te. Questa è già una risposta. Un’altra può essere il futuro che immagini per l’azienda, ottima per sembrare il manager che loro cercano. 

Fai domande

Poche domande, pertinenti all’argomento, sono molto ben apprezzate durante il colloquio perché dimostrano il vostro interesse per il posto di lavoro. Evitate, almeno al primo incontro, domande sullo stipendio o sulle ferie. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento