Fisco e dintorni: cosa sono i Caf e come ci aiutano

Sportelli ad accesso gratuito sparsi su tutto il territorio nazionale per aiutare i cittadini con dichiarazione dei redditi, richieste di agevolazioni e altri adempimenti fiscali

Estate, tempo di dichiarazione dei redditi. Se vi trovate ad avere a che fare con tasse, dichiarazioni, ma anche bilanci e altri tipi di adempienze che riguardano il fisco, sicuramente un Caf potrà fare al caso vostro.

Che cosa sono i Caf e come funzionano

I Caf (Centri di Assistenza Fiscale) sono organizzazioni istituite dalla legge n. 413 del 1991, sono generalmente costituiti in s.p.a. e sono iscritti ad un albo nazionale presso il Ministero delle Finanze. La loro azione è a supporto dei cittadini: lavoratori dipendenti, pensionati e datori di lavoro ma anche famiglie e giovani, occupandosi di inoltrare pratiche e portare avanti adempimenti, come ad esempio la compilazione dei modelli 730, delle dichiarazioni fiscali di ogni genere, dei modelli Red, dei modelli Isee, la richiesta dei bonus fiscali; inoltre provvedono alla trasmissione telematica dei modelli compilati, o precompilati dai contribuenti, attraverso il canale Entratel.

In questo modo il Caf, che al suo interno ha un Responsabile Assistenza Fiscale, si sostituisce al contribuente nella responsabilità di compilazione e trasmissione telematica.

Chiunque si può rivolgere a un Caf per chiedere informazioni su agevolazioni fiscali e bonus ed ottenere assistenza competente e qualificata per portare a termine gli adempimenti fiscali.

Le prestazioni dei Caf sono per la maggior parte gratuite. In particolare sono sempre gratuite le procedure di trasmissione dei modelli precompilati. Invece, per quanto riguarda la compilazione di alcuni modelli, come il 730, il servizio del Caf è a pagamento, e la cifra varia in base al fatto che il richiedente sia iscritto o meno ad un sindacato.

In ogni caso, prima di procedere, si consiglia sempre di consultare il listino prezzi che è obbligatoriamente esposto all’interno di ogni ufficio.

I Caf sono sparsi su tutto il territorio nazionale e normalmente sono costituiti in forma di S.p.A.da:

- organizzazioni sindacali dei lavoratori dipendenti e pensionati od organizzazioni territoriali da esse delegate, aventi complessivamente almeno 50 mila iscritti;

- sostituti d’imposta aventi complessivamente almeno 50 mila dipendenti; 

- associazioni di lavoratori promotrici di istituti di patronato, aventi complessivamente almeno 50 mila iscritti.

Potrebbe interessarti

  • I 5 cani più intelligenti del mondo

  • Prurito dopo la doccia: allergie e possibili motivazioni

  • Perché smettere di stirare? Vantaggi e consigli

  • Come tenere lontano i parassiti dagli animali domestici

I più letti della settimana

  • I 5 cani più intelligenti del mondo

  • Grave dopo la caduta dal secondo piano

  • Scontro in curva tra una moto e un furgone: feriti due giovani

  • Tre chili e mezzo di cocaina purissima nell'armadio: «Ecco la droga per la movida piacentina»

  • Travolto da un'auto sulla Castellana, gravissimo un ciclista

  • Sbalzati dalla moto: due feriti, uno è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento