rotate-mobile
IlPiacenza

Esce "Timeless" il nuovo album di Giuliano Ligabue

Una macchina del tempo che farà viaggiare attraverso cinquant’anni di musica, miscelando incredibilmente stili e brani apparentemente lontanissimi tra loro. Questo e molto altro è “Timeless”, il nuovo album di Giuliano Ligabue disponibile dal 16 Settembre in versione fisica e digitale su tutte le piattaforme di streaming.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Le 10 tracce contenute nel CD vedono il crooner e chitarrista cimentarsi in questo nuovo lavoro discografico con brani che hanno letteralmente fatto la storia della musica dai primi anni cinquanta fino ai duemila e lo fa come sempre con grande classe ed eleganza, cucendosi addosso queste melodie intramontabili e fondendo sapientemente Jazz, ritmi latini, R&B e Pop. L’album si apre con Gold, la celebre hit anni ottanta degli Spandau Ballet che viene proposta in una personale rilettura in chiave Swing con un energico arrangiamento per big band. Si prosegue con l’omaggio a Frank Sinatra con una versione Bossa / Lounge di Strangers in the night, quindi un’altro salto temporale che ci riporta agli anni ottanta con The way you make me feel di Michael Jackson con una versione carica di Swing e un pizzico di Rhythm and Blues. In questo viaggio non poteva mancare la musica italiana con due capolavori, la bellissima Quando di Pino Daniele proposta in versione Rumba / Bossa e una swingante Volare (Nel blu dipinto di blu). Si prosegue poi con una versione orchestrale di Close to You del grande Burt Bacharach per poi essere subito catapultati nel 2000 dove troviamo Sex Bomb con un arrangiamento di grande impatto che trasforma la hit di Tom Jones in uno Shuffle Swing travolgente dal sapore retrò. Ma Timeless non è solo “big band sound”, sono infatti presenti anche due “chicche” voce e chitarra a 7 corde, When I fall in love e Wave dove Giuliano omaggia rispettivamente Nat King Cole e Antonio Carlos Jobim con due versioni intime ed avvolgenti. L’album si chiude con la celebre Isn’t she lovely di Stevie Wonder trasformata in uno Shuffle Blues in cui Giuliano lascia maggiore spazio rispetto agli altri brani a virtuosismi chitarristici uniti ad un’impeccabile “scat”. «Ho concepito Timeless parzialmente durante il lockdown, in quel periodo ho cercato di dare sfogo alla mia fantasia riarrangiando grandi hit di varie epoche realizzando versioni in stili musicali completamente diversi rispetto all’originale, così ho pensato di omaggiare a modo mio alcuni grandi della musica mondiale di tutti i tempi come avevo in parte già fatto nel mio precedente album “Ci può stare”. In questo caso però ho voluto osare di più immaginando incontri impossibili tra vari artisti e generi musicali appartenenti ad epoche e stili totalmenti diversi dagli originali, cercando di sorprendere l’ascoltatore». Giuliano Non resta che allacciare le cinture, premere il tasto play e partire per questo affascinante viaggio nel tempo! GOLD Gary Kemp STRANGERS IN THE NIGHT Bert Kaempfert, Charles Singleton, Eddie Snyder THE WAY YOU MAKE ME FEEL Michael Jackson QUANDO Pino Daniele VOLARE (Nel Blu Dipinto Di Blu) Franco Migliacci - Domenico Modugno CLOSE TO YOU Burt Bacharach - Hal David SEX BOMB Mousse T. - Errol Rennalls WHEN I FALL IN LOVE (vocals and 7 strings guitar) Victor Young - Edward Heyman WAVE (vocals and 7 strings guitar) Antonio Carlos Jobim ISN’T SHE LOVELY Stevie Wonder Data pubblicazione: 16 Settembre 2022 Registrazioni, arrangiamenti, editing, mix, mastering, voce, chitarra a 7 corde, chitarra a 6 corde, basso, tastiere e programmazioni: Giuliano Ligabue Artwork: Giuliano Ligabue, Daniela Morelli Photo: Eleonora Pegorini, Daniela Morelli Produced by: Giuliano Ligabue, Skylab99 Records

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce "Timeless" il nuovo album di Giuliano Ligabue

IlPiacenza è in caricamento