IlPiacenza

«Oltre 40 ettari di terreno agricolo messi all’asta dallo Stato a Farini, Villanova e Castell’Arquato»

A comunicarlo una nota stampa del deputato Davide Zanichelli (M5S): «Occasione unica, i giovani agricoltori possono pagare ratealmente fino a 30 anni»

(repertorio)

«Oltre 40 ettari nella nostra provincia, di cui oltre 14 a Castell’Arquato, quasi 19 a Farini e 8 a Villanova sull’Arda. Sono i terreni agricoli messi all’asta nel Piacentino da Ismea (l’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali). Per poter partecipare al bando c’è tempo fino al 7 settembre e chi è interessato a questa opportunità può visionare foto e schede tecniche complete dei terreni registrandosi al sito www.ismea.it/banca-delle-terre, da dove è possibile vedere anche i prezzi di base d’asta e inviare una manifestazione di interesse». A comunicarlo una nota stampa del deputato emiliano del M5S, Davide Zanichelli.  «La Banca nazionale delle Terre Agricole, istituita nel 2016, mette all’asta oltre 16mila ettari e 624 aziende agricole in tutta Italia. Di questi, 37 appezzamenti sono in Emilia-Romagna, con una superficie complessiva di 1.165 ettari e appunto tre di essi si trovano nel Piacentino», commenta. «Si tratta di un’opportunità da cogliere soprattutto per i giovani: agli imprenditori agricoli under 41 viene infatti concessa la possibilità di pagare il prezzo del terreno a rate per un periodo che può arrivare anche ai 30 anni. Un’occasione davvero unica».

«Chi non trovasse l’opportunità giusta nel Piacentino potrebbe tra l’altro incontrarla altrove senza allontanarsi troppo: nel Reggiano vengono messi all’asta 2 terreni e 60 ettari, nel Parmense quattro terreni e 163 ettari. Opportunità sono offerte anche in altre provincie emiliane: a Bologna (11 appezzamenti) ma anche in Romagna, nelle province di Ravenna e Forlì-Cesena. Dalla sua istituzione ad oggi la Banca nazionale delle Terre Agricole ha messo in vetrina 530 terreni, per un totale di 15.478 ettari: di questi, 8.345 ettari sono stati aggiudicati, con un incasso di 84 milioni di euro destinati a sostenere, per legge, nuovi interventi in favore dei giovani». «Insomma, è una iniziativa, questa, ormai consolidata, che va ritenuta positiva da diversi punti di vista: da quello di chi acquista per sviluppare la propria attività, da quello dei territori interessati, che acquisiscono nuova linfa e nuovi operatori economici e infine dal punto di vista delle risorse ottenute, che vengono utilizzate dal governo per iniziative a favore dei giovani. Un esempio di buona politica che fa bene ad economia e ambiente», conclude Zanichelli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Oltre 40 ettari di terreno agricolo messi all’asta dallo Stato a Farini, Villanova e Castell’Arquato»

IlPiacenza è in caricamento