Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo gerani, come scegliere fiori e piante per la primavera

Giardini e serre si colorano. Ecco i consigli per scegliere piante e fiori per questa primavera

 

Il 21 marzo sboccia la primavera, e sbocciano i primi fiori e piante. Mai come in questo momento a Piacenza, come in tutto il resto d'Italia, stiamo vivendo tanto tempo tra gli spazi di casa, compresi quelli all'aperto, siano essi terrazze o giardini. Ed ecco così che si cerca di rendere un po' più colorato il nostro spazio vitale verde grazie a piante e fiori di stagione. Ma non è mai facile scegliere il nostro compagno fiorito più adatto, in base alle nostre esigenze - e soprattutto in base alle loro esigenze green dal sole alla cura di tutti i giorni.

Anche nel garden della Cooperativa Sociale Onlus Il Germoglio di via Bubba a Piacenza le serre si stanno pian piano colorando. Ci sono i gerani, consigliatissimi dalla responsabile della serra freddo de "Il Germoglio" Cosetta Mazzocchi: «Possono essere esposti a mezzo sole o a sole completo e sono un ottimo aiuto per la cura del sonno e come rimedio per le zanzare. Attenzione però ai ristagni d’acqua». Sono tante le piante e i fiori che si possono scegliere per abbellire giardini o terrazzi in primavera. Quindi, come sceglierle? «Occorre valutare l’esposizione solare e, in base al tempo a disposizione del cliente per curare il proprio giardino, le fioriture e il tipo di terreno: se di tipo acidofilo o basico, la concimazione e gli infestanti» spiega Mazzocchi, una delle dipendenti che accoglie i clienti a “Il Germoglio” e li guida nella scelta e all’acquisto di piante e fiori.

Questo mese si festeggia non solo la primavera ma anche l’anniversario della Cooperativa "Il Germoglio" «nata 40 anni fa con l’obiettivo di offrire opportunità lavorative a ragazzi disabili, formandoli e dando sollievo alle loro famiglie» - spiega il Presidente Mariano Cobianchi. «Abbiamo 65 dipendenti – aggiunge la Vice Presidente Manuela Silva – 27 dei quali svantaggiati. Si possono svolgere diverse mansioni e attività nella nostra cooperativa che si prestano all’inserimento di persone che non avrebbero altre alternative opporutnità lavorative». Oltre alla vendita di prodotti floreali con la serra calda e fredda, la vendita di vasi, concimi e prodotti fitosanitari a “Il Germoglio” si possono trovare anche arredamenti e prodotti per la profumazione dell’ambiente. «Due anni fa abbiamo aperto un ristorante - conclude Cobianchi - che può accogliere 80 persone e che si coniuga con l’inserimento di persone disabili. Qui abbiamo anche una bottega: vendiamo prodotti bio, tra cui le nostre uova da galline allevate a terra e le produzioni del nostro laboratorio per una sana alimentazione».

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento