Venerdì, 14 Maggio 2021
Partner

Riprendersi dal panorama attuale partendo da sé

Pandemia e lockdown hanno messo a dura prova lo stato fisico e morale di ognuno: ora è il momento di dedicarsi a sé stessi per stare bene

A pochi mesi dall’inizio del 2020, la vita di ognuno di noi ha subito uno sconvolgimento epocale, che si protrae tutt’ora.
Limitazioni e divieti hanno messo a dura prova l’equilibrio e il benessere di tutti, rivelandosi grande fonte di stress.
Se, in condizioni normali, lo stress è un fenomeno normale, in casi estremi si rivela un vero nemico della salute, causando problemi di varia entità, come stanchezza e dolori cronici, nonché un abbassamento delle difese immunitarie.
Inoltre, specialmente durante i periodi di lockdown, sono moltissime le persone che trovandosi chiuse in casa, impossibilitate a praticare le attività più amate, si sono rifugiate nel cibo.
A questo, si è unito il drastico calo dell’attività fisica, che ha favorito un tipo di vita più sedentaria.
La naturale conseguenza, purtroppo, è stata un incremento del sovrappeso: mettendo da parte l’aspetto estetico, l’eccesso di peso è da evitare proprio per i numerosi problemi che contribuisce a creare.

Sovrappeso, un problema non solo estetico

Il sovrappeso è un problema che non va sottovalutato, a prescindere dal fattore estetico.
Se infatti per alcuni questo non riveste importanza, bisogna comunque tenere presenti i disturbi che il sovrappeso può contribuire a creare.
Può, ad esempio, favorire la comparsa di diabete, l’aumento del colesterolo, e l’aumento della pressione arteriosa.
Con un eccesso di peso, il cuore risulta più affaticato e ciò si ripercuote sulla circolazione.
Il fegato risente di una massa maggiore, così come ginocchia e schiena che, dovendo sopportare più peso, ricevono sollecitazioni eccessive.
Inoltre il sovrappeso favorisce anche la comparsa di sindromi metaboliche, ed espone maggiormente a ictus e tumori.
Può, infine, causare problemi legati alla fertilità.

A volte si cade in una spirale di cattive abitudini, senza accorgersi che, nell'insieme, causano un eccesso di peso.
Mangiare male e in maniera sregolata, prediligere gli spostamenti in auto piuttosto che a piedi, sono scelte dettate, magari, non dalla cattiva volontà, ma da una quotidiana rincorsa del tempo o da poca consapevolzza.

Scegliere di volersi bene

La buona notizia è che non è mai troppo tardi per correre ai ripari e dedicarsi del tempo per ritrovare la forma perduta: l’importante è prenderne coscienza e gestire la situazione con consapevolezza.
Magari, meglio non ricorrere al “fai da te”, peggiorando la propria condizione, ma è consigliabile rivolgersi a dei professionisti che possano seguire la persona passo per passo durante il percorso verso un “nuovo sé”.
Figurella, per esempio, grazie alla decennale esperienza, è in grado di affiancare tutte le donne che desiderano raggiungere, o ritrovare, la forma fisica ottimale e il benessere che ne deriva.
Figurella, infatti, utilizza un approccio che pone al centro la persona; questa viene affiancata durante tutto il suo percorso, da un’assistente qualificata e da un team di professionisti nell’ambito di salute e alimentazione.
Il metodo utilizzato, molto efficace, si basa principalmente su tre punti:

1.            Vengono studiate delle attività, della durata di 30 minuti, congeniali al corpo della persona. Ogni sessione è svolta nello speciale lettino termoattivo.

2.            Dopo ogni sessione, si effettua un trattamento all’ozono, ottimo per mantenere elastici i tessuti e migliorare il microcircolo. Una pelle più bella contribuisce a regalare un aspetto più giovane.

3.            I professionisti dell’alimentazione si occupano di insegnare, ad ogni cliente, l’importanza di mangiare in modo sano e corretto. Un nuovo stile di vita, da estendere anche ai propri cari.

Un piccolo investimento per un grande risultato

In questo periodo particolare, in cui stress e tensioni sono stati all’ordine del giorno, Figurella ha pensato di proporre uno starter kit ad un prezzo speciale, per permettere a chiunque lo desideri di disintossicare corpo e mente.
All’interno di ogni Centro Figurella sono presenti figure professionali qualificate, che accompagnano le clienti durante il percorso alla scoperta di un rinnovato amore per sé stesse; fisioterapista, osteopata, chinesiologa, nutrizionista sono a disposizione per risolvere qualsiasi dubbio e offrire la propria assistenza.

Iniziare a dedicarsi del tempo è un gesto d’amore nei confronti di sé stessi: per farlo, è possibile rivolgersi ad una delle due sedi presenti nel piacentino, entrambe autorizzate come centri medici, che operano sotto la direzione sanitaria della dott.ssa Monica Perotti.

A Piacenza si trova la sede storica, oggi situata in viale Abbadia 2/4.
Il Centro era già presente nel 1988 presso il grattacielo dei Mille, per poi spostarsi, nel 2005, nei nuovi locali dell’ex scuola Pascoli.
Figurella Piacenza ha creato anche una pagina Facebook, costantemente aggiornata con informazioni e curiosità relative al benessere e al metodo Figurella.

Dal 2012 è attiva anche la sede di Carpaneto Piacentino, che si trova in via Marconi 23.
Anche in questo caso, è possibile seguire la pagina Facebook dedicata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riprendersi dal panorama attuale partendo da sé

IlPiacenza è in caricamento