rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Politica

5 Stelle: «Disservizi nei sistemi informatici del Comune»

«Tanta miopia e approssimazione nella gestione di un servizio pubblico ci lascia come al solito sbalorditi e amareggiati e porta la nostra città indietro di diversi anni»

«Da giorni – spiegano Mirta Quagliaroli, Andrea Gabbiani e Barbara Tarquini del Movimento 5 Stelle - si registrano disservizi sui sistemi informatici comunali che abbiamo denunciato anche in Consiglio. La sezione trasparenza del sito comunale è oscurata, ci sono problemi nel protocollo e nell’albo pretorio on line tanto da indurre alla riattivazione dell'albo pretorio cartaceo. Tutto ciò accade perché purtroppo nei comuni non c'è sufficiente consapevolezza dell'importanza dei sistemi informatici, dell’importanza della professionalità e della competenza di chi se ne occupa, erroneamente si ritiene che questa sia una voce di spesa su cui si può risparmiare senza ricadute negative. Nei periodi di crisi i tagli si impongono e poichè l’efficienza e l’adeguatezza di questo tipo di servizio, sebbene importante per i cittadini, non ha ricadute “elettorali”, ovvero non porta e non sposta voti, qualcuno ha pensato che si potesse offrire un servizio al “risparmio” senza subirne conseguenze negative. Tutto ciò continuando a sostenere di voler essere una smart city, città intelligente digitale ed inclusiva. Tanta miopia e approssimazione nella gestione di un servizio pubblico ci lascia come al solito sbalorditi e amareggiati e porta la nostra città indietro di diversi anni nella costruzione di una amministrazione sostenibile oltre che etica. I disservizi si sentiranno e ricadranno su tutti, non solo sui dipendenti comunali, ma sulle procedure, aumentandone la lentezza e complicando tutta la filiera amministrativa. Come da noi ripetutamente denunciato in consiglio comunale, ci sono centri di spesa più intoccabili di altri perchè coagulano voti e se anche si potrebbero risparmiare risorse importanti intervenendo su queste voci di spesa perché farlo proprio ora, quando le prossime elezioni sono così vicine? Lo ribadiamo ancora e non smetteremo mai di farlo: occuparsi della cosa pubblica significa fare scelte nell'interesse della collettività senza rincorrere il consenso». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

5 Stelle: «Disservizi nei sistemi informatici del Comune»

IlPiacenza è in caricamento