5 stelle: Quagliaroli, Gabbiani e Tarquini non si ricandidano. «Spazio agli altri»

I tre consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle non saranno presenti nella lista per le Comunali del 2017. Gabbiani: «È venuto il momento di proporre altre persone. Gli elettori sapranno prima del voto chi saranno i nostri assessori»

Mirta Quagliaroli e Andrea Gabbiani

«L’ho già detto più volte al Movimento: non mi ricandido. In questo momento c’è bisogno che tanti altri facciano questa esperienza. Stiamo cercando di fare la lista e darò una mano, ma non mi candiderò in prima persona». Così Mirta Quagliaroli, capogruppo d’opposizione del Movimento 5 Stelle a Palazzo Mercanti e candidata a sindaco nel 2012, fuga ogni dubbio sul suo futuro, in vista dell’importante appuntamento elettorale della primavera 2017: le elezioni Comunali. La stessa decisione è stata presa anche dai due colleghi d’opposizione Andrea Gabbiani e Barbara Tarquini, i più votati della lista pentastellata alle elezioni del 2012. «Siamo alla ricerca – spiega Quagliaroli - di persone disponibili a impegnarsi: per noi il discorso delle Elezioni Comunali di Piacenza è iniziato il 14 luglio, quando è stata indetta un assemblea pubblica in cui si è discusso del futuro. Purtroppo non hanno partecipato in tanti, però si è già ragionato della lista e abbiamo deciso di aprirci alla città. Noi tre consiglieri uscenti lasceremo spazio agli altri, dando tuttavia sempre un aiuto in campagna elettorale, a partire dalla raccolta firme per la presentazione della lista. Per quanto riguarda il Comune di Piacenza ho chiuso: non devono essere poche persone ad occuparsi della cosa pubblica in questa città. Abbiamo imparato molto stando all’opposizione, toccato con mano i problemi di Piacenza e proposto soluzioni. Ora spazio ad altri».

Dello stesso avviso anche il collega Andrea Gabbiani, compagno di tante battaglie in consiglio comunale. «Nessuno di noi tre sarà il candidato sindaco, anzi, non saremo proprio in lista. Cercheremo di essere presenti per portare la nostra esperienza di 5 anni di minoranza, 5 anni che sono stati un banco di prova per il Movimento 5 Stelle di Piacenza. Adesso è venuto il momento di proporre altre persone, vogliamo far capire ai cittadini che non siamo professionisti della politica che rimangono lì per sempre. E vogliamo far capire anche agli elettori del Movimento che non dobbiamo diventare una tifoseria a favore o contro alcuni nostri possibili candidati, ma pensare ai problemi della città. Lavoreremo per allestire una bella squadra con un programma chiaro: comunicheremo prima del voto chi saranno i nostri assessori in caso di vittoria – un po’ seguendo l’esempio di Roma di Virginia Raggi, nda -  per spiegare cosa vogliamo fare per la città. Piacenza è difficile da vincere, ma ci proveremo con una lista in grado di selezionare candidati migliori rispetto agli altri».

Quagliaroli e Gabbiani non si sbottonano sul tema, ma in caso di Elezioni Politiche – la scadenza naturale sarebbe il 2018, ma sappiamo che il governo Renzi non ha dalla sua numeri "sicuri" in Senato e sul suo futuro pende lo spettro del Referendum del prossimo autunno – i due consiglieri potrebbero essere due nomi spendibili nel collegio elettorale di Piacenza e Parma per la Camera dei Deputati, in virtù dell'esperienza accumulata in questi quattro anni di minoranza e opposizione al centrosinistra a Palazzo Mercanti.

Il Movimento, proprio nei giorni scorsi, alla luce di quanto deciso durante l'assemblea pubblica, ha comunicato di aver aperto la formazione della lista per le Comunali del 2017 a tutti i cittadini, uomini e donne di - si legge nel comunicato - «buona volontà, che con coraggio, buoni propositi, tante idee e iniziative desiderano cambiare la città e sono disposti in prima persona ad interpretare il cambiamento». I 5 Stelle invitano a mandare il proprio Curriculum Vitae, completo di presentazione, all’indirizzo e-mail info@piacenza5stelle.it . I requisiti sono quelli richiesti dal Movimento a chi voglia candidarsi: fedina penale pulita, nessuna appartenenza o incarico per altri partiti, residenza a Piacenza. Il termine ultimo per l’invio delle candidature in vista della formazione della lista che si presenterà alle prossime elezioni è fissato per il 14 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento