Passa la mozione / Rivergaro

A Rivergaro servizi utili alla comunità per chi percepisce il reddito di cittadinanza

Ok alla proposta del consigliere di opposizione Maschi: «Impegnandosi gratuitamente “ripagheranno” l’investimento che lo Stato fa concedendogli il beneficio economico»

Servizi utili alla comunità per chi percepisce il reddito di cittadinanza. Passa la mozione presentata dal consigliere di opposizione del comune della bassa Val Trebbia, Michele Maschi (FdI). «Il comune di Rivergaro avvierà, in collaborazione con il distretto di Ponente e il Centro per l'impiego, dei progetti utili alla collettività (Puc)» spiega. «I percettori di reddito di cittadinanza, impegnandosi gratuitamente in tali progetti, “ripagheranno” l’investimento che lo Stato fa concedendogli il beneficio economico. Sarebbero otto i rivergaresi da coinvolgere in attività definite dall’Amministrazione; l’impegno non dovrà essere inferiore a 8 ore settimanali, aumentabili fino ad un massimo di 16 ore complessive settimanali».

«La mancata partecipazione con continuità al progetto - aggiunge - può definirsi come mancata adesione, così come solo il rifiuto ad iniziare le attività, ma anche l’assenza ingiustificata reiterata. Per questi motivi decade il beneficio del reddito di cittadinanza. Nessuna spesa sarà a carico dal comune per la realizzazione dei Puc». Il consigliere di Fratelli d'Italia si ritiene soddisfatto per il favore unanime con cui è stata accolta la proposta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Rivergaro servizi utili alla comunità per chi percepisce il reddito di cittadinanza
IlPiacenza è in caricamento