Politica Ottone

Aimi (Fi): «Su Ponte Lenzino servono chiarezza e tempistiche certe»

«Le richieste del Comitato “Nuovo Ponte Lenzino” sono assolutamente legittime e più che condivisibili. Sulla costruzione di questa infrastruttura strategica va fatta chiarezza ed è giusto concertare con le popolazioni interessate il progetto, il cronoprogramma e le fasi di cantiere». Enrico Aimi, senatore e coordinatore regionale per Forza Italia Emilia-Romagna, interviene così sulla vicenda di ponte Lenzino, dopo le novità emerse nei giorni scorsi. «E’ necessario che vengano chiarite le motivazioni delle scelte di Anas, unitamente ai costi dell’opera e al tracciato che la stessa dovrà seguire. Presenterò una interrogazione al Governo per chiedere lumi sulla vicenda e, soprattutto, tempi certi e definiti per l’ultimazione del ponte. Nell’atto ispettivo inserirò anche ulteriori richieste che riguardano quelle infrastrutture del territorio piacentino che da troppo tempo aspettano di essere realizzate: la pista ciclabile che colleghi la Valdarda a quella denominata “Vento”, la diga a scopo irriguo in Valnure, l’allargamento della provinciale 487 di Cortemaggiore da concertarsi con tutti gli enti preposti. Si tratta di opere che ho già segnalato al Governo ma che vanno assolutamente messe in agenda».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aimi (Fi): «Su Ponte Lenzino servono chiarezza e tempistiche certe»
IlPiacenza è in caricamento