Politica

«Alle Regionali niente alleanza tra 5 Stelle e Pd»

Il capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio a Bologna nega la possibilità di alleanza: «Lo statuto non permette di sostenere il candidato di un partito. In Emilia no referendum su governo»

Nessuna alleanza con il Pd e nessun voto su Rousseau. Il capo politico del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, ha incontrato gli attivisti emiliano-romagnoli a Bologna e ribadisce quanto già affermato: si va da soli. «Per statuto non possiamo sostenere il candidato di un partito, quindi in Emilia-Romagna siamo aperti a tutte le liste civiche del territorio e siamo aperti a tutti sui programmi: costruiremo un programma elettorale con i cittadini per l'Emilia-Romagna dei prossimi 15 anni», ha detto Di Maio a termine dell'incontro all'hotel Savoia Regency. «Qui il movimento è vivo e pronto a combattere e faremo una campagna itinerante e aperta fino all’ultimo giorno. Noi siamo la terza via e funzioniamo meglio come terza via». Di Maio sembra così chiudere la questione: alle Elezioni Regionali del prossimo 26 gennaio il Movimento 5 Stelle ci sarà e farà una corsa solitaria, senza alleanze con il centrosinistra guidato dal governatore uscente Stefano Bonaccini.

L'intervista di BolognaToday a Luigi Di Maio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Alle Regionali niente alleanza tra 5 Stelle e Pd»

IlPiacenza è in caricamento