«Allegri come Cisini: gli errori saranno corretti e ci abitueremo alla sperimentazione»

Stazione dei bus in via dei Pisoni. Non passa in consiglio comunale la mozione di Fratelli d'Italia che chiedeva di spostare il terminal dei bus dalle 12.30 alle 14 in piazza Cittadella. In aula il Gruppo Misto chiama in causa l'allenatore della Juventus campione d'Italia

Giorgio Cisini e Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri come Giorgio Cisini. A paragonare l’allenatore della Juventus – reduce da una stagione partita male trasformatasi in una rimonta da record che ha portato al quinto scudetto bianconero consecutivo – è il consigliere del Gruppo Misto Guglielmo Zucconi, durante il dibattito in consiglio comunale sullo spostamento del terminal degli autobus da piazza Cittadella a via dei Pisoni. Fratelli d’Italia si è vista infatti bocciare una mozione che chiedeva di ripristinare il capolinea degli autobus in piazza Cittadella per la fascia oraria 12.30-14, ovvero l’ora di uscita delle scuole superiori. «La conseguenza dello spostamento – si leggeva nella mozione - vede, in primo luogo, inopinatamente penalizzati gli studenti della nostra provincia che frequentano le scuole medie superiori poste nel centro cittadino». «L’iniziativa - hanno spiegato Tommaso Foti ed Erika Opizzi - al di là dell'asserita natura sperimentale, è ingiustificata solo che si pensi che la scelta di mantenere alcune sedi scolastiche nel centro cittadino è sicuramente meritoria, ma del tutto politica e, conseguentemente, appare illogico far pagare agli studenti della provincia, in termini di maggiore impiego dei tempi di trasporto, le conseguenze della stessa».

«Il collegamento da piazza Cittadella a via dei Pisoni – ha rincarato la dose Massimo Polledri (Lega Nord) - è più di 8 minuti e molti giovani perdono la coincidenza. Si è detto che nei primi giorni c’era ressa, ma i passaggi delle navette non sono sufficienti. Gli utenti della Provincia sono svantaggiati».

«La stazione – ha proseguito ancora Foti - è sempre stata concepita a Borgo Faxhall, non certo al piano caricatore. È assurda questa scelta politico-scolastica: 20-30 anni fa si parlò di fare un polo di tutte le scuole medie superiore all’Agazzana, dove ora sono presenti Alberghiero e Agraria. Il problema è delicato, si sta prendendo nel mirino i pochi utenti Seta che pagano biglietti e abbonamenti: pendolari e studenti sono ora stipati su carri bestiame, le navette, che non sappiamo ancora da chi sono pagate. Chiediamo di fermare la sperimentazione e di sapere chi paga la navetta».

Andrea Gabbiani (5 Stelle) ha chiesto di riaggiornare il Pgtu (ex Put), ovvero il piano generale deò traffico urbano e del trasporto pubblico. Maria Lucia Girometta (Forza Italia) ha ricordato la protesta di venerdì 13 maggio organizzata dagli studenti. «Sono scontenti anche i commercianti perché si sta rovinando piazza Cittadella. Ho sentito che gli studenti minacciano anche di non rinnovare gli abbonamenti».

«Piazza Cittadella in futuro sarà un parcheggio interrato – ha ricordato il capogruppo Pd Claudio Ferrari - ha bisogno di essere liberata dai trasporti. Ci vuole qualche correttivo: i bus che vanno verso la Valtidone tornano indietro in via dei Pisoni per poi perdere altro tempo per uscire dalla città». «L’effetto dello spostamento è un aumento di traffico – è il parere di Paolo Garetti (Lista Sveglia) - costi e problemi per la viabilità in direzione Ovest».  Guglielmo Zucconi-2

Al termine della discussione, il Gruppo Misto ha provato a difendere l’Amministrazione, paragonando le difficoltà dei primi giorni del terminal a quelle della squadra campione d’Italia a inizio torneo. «Vi ricordate – ha detto Guglielmo Zucconi - Allegri ad ottobre? Lo volevano mandare a casa tutti. “Non sapeva, non capisce nulla”, dicevano.  Poi, passato un po’ di tempo, passata la sperimentazione, “a lè dvintè un fenomeno”. Eh ragazzi, nelle cose ci vuole il suo tempo. Specialmente dopo 50 anni di abitudini diverse.  Vi ricordate la rotonda della Lupa? Ci mancava che dichiarassimo una guerra a chi l’aveva fatta, cioè all’assessore Carbone. Fra poco sarà un monumento cittadino protetto. Ci vuole il suo tempo: gli errori saranno corretti. Giudicare ideologicamente le varianti sulla viabilità non ci porta da nessuna parte». Dopo il parallelismo calcistico, la maggioranza in modo compatto ha respinto la mozione di Fratelli d’Italia (contro ha votato anche il Movimento 5 Stelle), mentre a favore si è espresso il solo centrodestra. Astenuto Pallavicini (Sinistra per Piacenza). 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento