Alloggi Acer, Zanardi: «Rivedere la ripartizione delle spese delle aree comuni e più controlli»

Il consigliere comunale del Gruppo Misto presenta un'interrogazione che coinvolge il complesso residenziale di Via Neve di proprietà del Comune di Piacenza ed amministrato da Acer Piacenza, in cui le unità abitative al piano terra sono riservate ad anziani e disabili e il piano superiore agli studenti universitari

Gloria Zanardi

Presentata da Gloria Zanardi, consigliere comunale del Gruppo Misto, un'interrogazione scritta che ha ad oggetto il complesso residenziale di Via Neve di proprietà del Comune di Piacenza ed amministrato da Acer Piacenza, in cui le unità abitative al piano terra sono riservate ad anziani e disabili e il piano superiore agli studenti universitari. «L'interrogazione si pone diversi obiettivi. Il primo è quello di chiedere al Comune di attivarsi per rivedere la ripartizione delle spese delle aree comuni in accordo con Acer ed il Politecnico di Milano. Un cancello elettrico in Via Confalonieri è l'accesso al cortile interno del fabbricato - ove si trovano 5 posti auto riservati ai disabili residenti – e ad un sotto interrato ove si trovano posti auto riservati al Politecnico di Milano (sede di Piacenza) e altri box affittati da soggetti estranei al condominio, tranne due. Non credo sia corretto che le spese vengano addebitate in modo oltremodo gravoso sugli inquilini degli alloggi popolari i quali, tra l'altro, rientrano tra le fasce deboli della popolazione, sia per questioni economiche che per condizioni fisiche. Credo che il Politecnico possa contribuire alle spese in modo più attivo, sulla base del reale uso e non solo sulla base dei millesimi. Già in passato era stato raggiunto un accordo, mi auguro che si rinnovi anche ora».

L'interrogazione pone anche l'attenzione su un altro tema: «Mi hanno segnalato un utilizzo improprio dell'area in questione; spesso soggetti senza requisiti e chiaramente non autorizzati occupano abusivamente i posti riservati ai disabili. Per questo ho chiesto maggiori controlli o comunque di pensare a strumenti che possano fungere da deterrente per questi comportamenti irrispettosi e contrari alle norme e alle regole del vivere civile e dell'educazione».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Esce di strada e l'auto si incastra nel fosso, due feriti

  • Tir carico di formaggi si ribalta lungo la Provinciale

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Investito da una fiammata, gravissimo

  • In bilico sul viadotto dell'A21, i poliziotti della Stradale lo salvano appena in tempo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento