Alluvione, Lega Nord: «Il decreto sblocca fondi è una beffa»

Pisani (segretario provinciale Lega Nord): «Il nostro movimento non ha votato a favore del decreto in quanto il governo avrebbe dovuto agire diversamente»

Pietro Pisani

«Il decreto che consente di alleggerire il patto di stabilità per i comuni piacentini alluvionati è l’ennesima beffa del governo Renzi»: così la segreteria provinciale della Lega Nord replica al sottosegretario all'Economia, Paola De Micheli, che aveva giudicato "irresponsabile" il Carroccio per il voto contrario sul pacchetto di misure per la ricostruzione espresso in Senato.

«Il nostro movimento – afferma il segretario, Pietro Pisani - non ha votato a favore del decreto in quanto il governo avrebbe dovuto agire diversamente. Poiché l'alleggerimento del Patto di stabilità non rappresenta un costo per lo stato, avremmo appunto auspicato da parte del governo un più consistente impegno finanziario per la ricostruzione. Il Patto di stabilità, vero e proprio danno per le amministrazioni comunali, avrebbe dovuto essere sospeso del tutto nei territori colpiti dalla calamità di settembre. In questo senso il segretario federale, Matteo Salvini, ha già ribadito che la Lega si oppone a questi assurdi vincoli di bilancio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Respingiamo dunque – aggiunge Pisani - qualunque accusa di irresponsabilità in quanto, come partito all'opposizione, avevamo avanzato l'istituzione di una no tax area nelle aree alluvionate attraverso il deputato Guido Guidesi. A questo punto, invece di pronunciare accuse insulse contro un partito di opposizione che ha poteri limitati, il Pd e i suoi esponenti farebbero meglio a chiedersi se davvero hanno fatto il possibile per le popolazioni alluvionate del Piacentino. Interrogarsi sulla celerità e l’incisività degli interventi governativi sarebbe più proficuo del formulare attacchi per difendere il proprio lacunoso operato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento