Ambiente, Lega Nord chiede lumi alla giunta sull'indagine sui cementifici regionali

Lo studio dovrebbe essere avviato solo a conclusione (e con esito positivo) della procedura di Via del cementificio Buzzi di Vernasca, in provincia di Piacenza

Repertorio

L'indagine della Regione Emilia-Romagna sui cementifici presenti sul territorio regionale è al centro di un'interrogazione di un consigliere della Lega Nord. Inizialmente lo studio avrebbe dovuto includere anche i cementifici Buzzi Unicem e Cementi Rossi di Piacenza, indipendentemente dall'esito della procedura di Via della Provincia di Piacenza sul primo cementificio di Vernasca, come aveva dichiarato l'assessore regionale all'Ambiente. Tuttavia, fa notare il consigliere nell'atto, tali dichiarazioni sarebbero state smentite dal fatto che successivamente il Servizio prevenzione collettiva e sanità pubblica della Regione avrebbe confermato che tale indagine potesse avviarsi solo a conclusione (e con esito positivo) della procedura di Via. Il leghista chiede quindi di sapere se tale indagine - a tutela della salute pubblica, considerato che gli effetti delle emissioni dovute alla combustione di rifiuti nei cementifici risultano essere ancora sconosciuti - sia stata fatta e, in caso positivo, se si intenda renderne pubblici i contenuti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento