Amministrative, Capelli: «Castelsangiovanni deve recuperare la sua voglia di fare»

Elezioni Amministrative, l’ex sindaco Carlo Capelli ci riprova insieme alla sua civica “Civiltà Castellana”, “Vivere Castello”, il comitato pro ospedale, “Secessio Plebis”

Carlo Capelli

«La mia candidatura nasce non solo dalla richiesta di tanti amici nel ripropormi come sindaco, ma in buona parte anche dalla voglia di essere attivo per la collettività. Mi sento parte della comunità di Castello, ho fatto una grande esperienza di vita nei dieci anni da sindaco, quindi c’è stata la voglia di rimettersi a disposizione dei concittadini. Insieme a me poi si è formato un gruppo di professionisti molto capace e con esperienza. Così abbiamo deciso tutti insieme di metterci la faccia e la voglia per far tornare a correre Castello». L’ex sindaco (dal 2004 al 2014) Carlo Capelli ci riprova, e alle Elezioni Amministrative del 26 maggio a Castelsangiovanni, sarà in corsa con la sua lista civica. Dopo aver fatto opposizione nell’ultimo mandato, sfida il suo successore Lucia Fontana e l’altro candidato, Aldo Bersani. 

Cos’è successo alla vostra cittadina in questi ultimi anni? «Ha perso la sua vivacità – risponde Capelli - la sua voglia di fare e di crescere. Con il nostro programma vorremmo ridarle questa voglia e permettere a tutti di vivere bene qui». Da chi è appoggiata la lista? «La nostra è una lista civica nata dall’incontro tra “Civiltà Castellana” (il mio gruppo civico fondato 15 anni fa per la mia campagna elettorale, rimasto attivo a Castello in tutti questi anni e ha fatto minoranza nell’ultimo periodo), il comitato per la difesa dell’ospedale “I Castlan i disan no” e “Secessio Plebis”. Avevamo trovato una convergenza comune: questi tre gruppi avevano capito subito che l’ospedale di Castelsangiovanni, per decisioni altrui, sarebbe passato dall’essere una struttura ospedaliera per acuti ad altra cosa. Volevamo mantenere un presidio attivo, efficace ed efficiente: ci siamo uniti attorno a questo tema in minoranza e poi abbiamo costruito un’alternativa alla maggioranza. Poi si è unito anche “Vivere Castello”, la civica del centrosinistra che era anch’essa in minoranza negli ultimi cinque anni. Insomma, siamo un insieme di gruppi civici che vogliono rendersi utili per Castelsangiovanni».

A Capelli chiediamo di focalizzarsi sui temi principali del suo programma. «Tutto parte dalla “famiglia” – illustra - che è al centro del nostro progetto civico. Ci sono grosse problematiche demografiche nel nostro territorio, per questo vogliamo dedicare più attenzione alle giovani coppie. Sono da rivedere gli accessi agli asili e gli orari. Servono progetti di rivitalizzazione delle aree dismesse con housing sociale per i giovani, ovvero “case a riscatto”: alla fine del contratto d’affitto diventi proprietario della casa». Il candidato passa in rassegna i punti salienti del programma. La sanità rimane sicuramente una delle voci più importanti. «Da parte nostra assicuriamo un forte impegno per il recupero funzionale e di efficienze dell’ospedale. Vogliamo far rivedere il piano provinciale dell’Ausl approvato dai sindaci, che ha cambiato il destino della struttura. Sosteniamo le fragilità e promuoviamo l’inclusione: non vogliamo lasciare indietro nessuno, disabili e anziani compresi». Spazio anche ai giovani. «Si pensa solo a sport e attività ludiche per loro, invece vogliamo vederli come soggetti attivi dell’economia locale. Quindi ci sarà modo per loro di elargire finanziamenti per start up e nuove idee, in più c’è l’intenzione di aprire in Comune uno sportello dedicato all’Europa con personale specializzato per intercettare quei finanziamenti e bandi difficili da cogliere per offrirli ai nostri giovani».

“INSIEME PER CASTELLO”

Bargiggia Roberta, 38 anni

Boledi Angelo, 69

Brega Silvia, 52

Carrà Fabrizio, 65

Ceruti Roberto, 65

Croci Maria Angela, 48Insieme per Castello-2

Dacrema Camilla, 32

Fontana Filippo, 41

Granata Tiziana, 59

Greco Tommaso, 24

Guerci Carmen, 61

Leggi Alberto, 44

Molinari Alberto, 61

Ramundo Eugenio, 41

Sironi Maria Cristina, 53

Parrillo Maria Cristina, 56

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento