Appare lo striscione «Torna l’asino che vola» per Salvini, ma le sardine non scendono in piazza

A Pontenure tolto un ironico striscione anti-Salvini. La giornata del leader leghista a Piacenza però non mobilita le sardine. La decisione di non presenziare scontenta molti attivisti piacentini

lo striscione poi tolto a Pontenure

«Siete in molti a chiederci se ci sarà un evento, e ci sembra giusto darvi una risposta: no, nessuna iniziativa verrà organizzata in concomitanza della visita del senatore Salvini alla nostra provincia e del suo comizio in Piazza Cavalli. Perché se è vero che ci siamo gettati in mare per opporci a determinate forze, è anche vero che in questi due mesi le sardine sono cresciute, stiamo imparando sempre più velocemente a nuotare in mare aperto, e per far valere le nostre idee, i nostri ideali, non abbiamo bisogno di andare contro. Non ne abbiamo mai avuto». Con questo messaggio il movimento delle sardine piacentine ha motivato la decisione di non organizzare alcunché durante la lunga visita piacentina (da mattino a sera) del leader leghista Matteo Salvini.

«Per questo percorriamo nuove strade – informano le sardine sui social - ci siamo messi in cammino, e domenica 19 ci troveremo tutti insieme a Bologna per cantare la nostra voglia di cambiare l'inerzia della retorica populista. Molti di voi scalpitano, lo sappiamo, e non possiamo certo chiudervi in un acquario, ne dirvi cosa fare. Le sardine sono tante e il mare è grande. Ma lasciamo i nemici agli altri. Noi siamo partecipazione, pluralità, democrazia». La decisione, però, ha scontentato molti attivisti che avevano partecipato alle altre manifestazioni. In diversi hanno espresso sulla pagina Facebook del movimento la propria contrarietà a questa decisione.

«A volte è difficile – ha riprovato a spiegarsi ulteriormente il movimento - se non impossibile, trovare parole che esprimano, in modo chiaro e inequivocabile, il proprio sentire, soprattutto se il tema è caldo! Ci riproviamo: in questi giorni abbiamo preferito concentrare tutte, ma proprio tutte, le nostre energie sulla costruzione e organizzazione della grande manifestazione culturale che coinvolgerà l'intera l'Emilia Romagna e che si terrà proprio la prossima domenica. Non vediamo l'ora di viverla assieme a voi! Ora che ci siamo alzati dal divano, non ci sediamo più! A chi stasera andrà in piazza, per portare dentro e fuori di sé i noti valori che già abbiamo condiviso in piazza Duomo, non possiamo che dedicare un sorriso autentico».

Salvini ha iniziato il tour elettorale da Castellarquato al mattino. Poi si è spostato a Morfasso, in Alta Valdarda. In seguito, la visita a Pontenure con tappa anche all'azienda Musetti (già visitata dal candidato Pd e governatore uscente Stefano Bonaccini). Dopo il pranzo a Gariga di Podenzano nello stabilimento del Consorzio Casalasco del pomodoro, si è trasferito a Bobbio, Pianello e Rottofreno. In serata, il comizio in piazza Cavalli in città, prima della cena al ristorante Olympia di Niviano insieme alla candidata alla presidenza Lucia Borgonzoni.  Durante la giornata, da registrare la presenza di un ironico striscione a Pontenure, tolto dal Comune prima del passaggio del leader leghista. «120 anni di attesa. Ancora voli, grazie per l’attesa, l’as cal vula» recitava lo striscione, riferendosi alla storia dell’asino che vola, episodio del 1901 che a Pontenure ricordano bene e da cui la festa paesana ha preso il nome. Ad assumersi la responsabilità dello striscione rivolto a Matteo Salvini e apparso questa mattina in piazza Re Amato a Pontenure, appeso al Monumento ai Caduti sopra a una bandiera della pace, è il consigliere pontenurese Enzo Dotti, a nome suo e dei rappresentanti della lista civica "Un sogno in comune". «L'amministrazione comunale – fa sapere Dotti - ha prontamente fatto rimuovere lo striscione. Faccio mea culpa e dò ragione al sindaco Pd Manola Gruppi per aver agito con tale zelo, effettivamente l'equino alato simbolo del nostro paese potrebbe essersi sentito molto, ma molto offeso».

Salvini: "Qui il Pd ha fallito, la storia è finita"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 23 anni nell'auto che si ribalta più volte nel campo

  • Travolta da un’auto dopo lo schianto contro il guard rail, Valentina muore a 22 anni

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Piacenza vota il centrodestra ma l'Emilia-Romagna conferma presidente Bonaccini

  • Tir si schianta contro una casa

  • I risultati nei 46 comuni del Piacentino: uno solo per Bonaccini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento