Politica

Asilo a Borgotrebbia, nuovo tentativo della Giunta per un finanziamento

Dopo la chiusura della struttura “Oasi”, il mancato finanziamento regionale e l’assenza di privati interessati, la Giunta ci riprova. Il Pd avanza una proposta: «Con i soldi dell’avanzo recuperiamo l’ex clinica Belvedere per dare un tetto a chi si trova in difficoltà per la crisi»

L'asilo nido Oasi di Borgotrebbia. Sotto, l'ex clinica Belvedere

Nuovo asilo a Borgotrebbia, la Giunta Barbieri ci riprova. Dopo il tentativo andato a vuoto nel 2017 – il progetto di costruire ex novo la struttura non venne premiato da un bando della Regione Emilia-Romagna che dirottò altrove i fondi – e i ripetuti suggerimenti del Pd, che invita da tempo a utilizzare gli avanzi di amministrazione per l’opera, l’Amministrazione punta ad un nuovo bando. Visto che nessun privato si è fatto avanti per un “project financing” in questi quattro anni (in cui l’asilo Oasi è stato chiuso perché la struttura non è più sicura), la Giunta ha individuato un bando del Ministero degli Interni. Il tempo, però, stringe. Entro il 21 maggio il Comune dovrà presentare il suo progetto, per questo si tornerà a discutere della pratica in Consiglio, il 17 maggio.  

Il Partito Democratico, intanto, ha presentato diverse proposte per l’utilizzo degli oltre otto milioni di euro di avanzo disponibile nelle casse comunali. La più suggestiva è sicuramente quella che coinvolge una struttura di proprietà dell’Ausl di Piacenza (in vendita da molti anni): l’ex clinica Belvedere. Il Pd, per voce del suo capogruppo in Consiglio, Stefano Cugini, ha invitato l’Amministrazione a pensare a un suo piano di recupero e riconversione. Per fare cosa? «Un centro per le nuove fragilità, ovvero per le famiglie colpite dalla crisi economica legata alla pandemia. Un luogo per dare sostegno abitativo temporaneo a una serie di persone che si troveranno in forte difficoltà nei prossimi mesi e anni. Oggi – segnala Cugini - non riusciamo a quantificare la crisi, ma temiamo sia importante quando verranno sbloccati i licenziamenti».

Ex clinica Belvedere via Gadolini (7)-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asilo a Borgotrebbia, nuovo tentativo della Giunta per un finanziamento

IlPiacenza è in caricamento