Foti (Fdi-An) in giunta regionale: «Mettere in sicurezza l'abitato di Perotti a Ferriere»

«La Giunta solleciti azioni di rimozione detriti e opere di salvaguardia spondale al fine di salvaguardare l'abitato di Perrotti e i terreni limitrofi al torrente Nure»

Tommaso Foti

La Giunta «Solleciti azioni di rimozione di detriti e di opere di salvaguardia spondale al fine di salvaguardare l’abitato di Perrotti e i terreni limitrofi al torrente Nure» in provincia di Piacenza. A chiederlo, in una interrogazione alla Giunta, è Tommaso Foti (Fdi-An).

«A seguito degli eventi alluvionali dello scorso 14 settembre - sottolinea il consigliere - le difese spondali e le briglie presenti nel torrente Nure, all’altezza dell'abitato dei Perotti, nel comune piacentino di Ferriere, sono state completamente distrutte e divelte dalla furia dell'acqua, con il conseguente abbassamento del greto di circa 5-7 metri, e con il deposito lungo il torrente di materiale inerte (blocchi di cemento armato di notevoli dimensioni che deviano il corso del fiume contro la riva destra)».

Una situazione di pericolo, ha rilevato il capogruppo Fdi-An «Motivo di possibili erosioni delle sponde e conseguente innesco di frane».

Tutti gli atti consiliari – dalle interrogazioni alle risoluzioni, ai progetti di legge – sono disponibili on line sul sito dell'assemblea legislativa al link: https://www.assemblea.emr.it/attivita-legislativa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento