Assemblea legislativa, rendiconto 2017: avanzo di amministrazione pari a 6,8 milioni

Questore Pruccoli (Pd): “Nel 2017 risparmiati 838mila euro sui vitalizi destinati agli ex consiglieri; l’Assemblea costa 6,14 euro annui a ogni emiliano-romagnolo (erano 8,14 euro nel 2014)”

La commissione Bilancio, affari generali e istituzionali, oggi presieduta dal vice presidente Roberto Poli, ha approvato il Rendiconto 2017 dell’Assemblea legislativa, un bilancio consuntivo di 30,8 milioni di euro con un avanzo di amministrazione pari a 6,8 milioni. Hanno votato a favore Pd, Si, Misto-Mdp e Ln, astenuto M5s. I punti salienti del Rendiconto – ha evidenziato il consigliere questore dell’Ufficio di presidenza, Giorgio Pruccoli (Pd) – riguardano: avanzo di amministrazione pari a 6,8 milioni, di cui 3 milioni disponibili, i restanti vincolati; un risparmio di 838mila euro sui vitalizi destinati agli ex consiglieri, effetto della revisione della legge regionale; un risparmio di 800mila euro sulle spese per il personale. Inoltre, sono stati spesi 45mila euro per incarichi di consulenza, a fronte di un tetto di 107mila euro fissato per legge. Infine, per il funzionamento della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo si è registrato un avanzo di circa 800mila euro. “Per effetto degli interventi di razionalizzazione di spesa promossi nel corso di questa legislatura- ha sottolineato Pruccoli- nel 2017 l’Assemblea legislativa ha avuto un costo annuo a carico di ogni cittadino dell’Emilia-Romagna pari a 6,14 euro (erano 8,14 euro nel 2014)”. Sul Rendiconto 2017 del parlamento regionale è da poco pervenuto il parere favorevole del collegio dei Revisori dei conti. In sede di dibattito Andrea Bertani (M5s) ha chiesto chiarimenti in merito ai fondi destinati alla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo non impiegati, domandando quale sia la destinazione prevista nel 2018. Il questore Pruccoli ha risposto che una parte sarà restituita alla Giunta regionale, come prevede la legge regionale. Per quanto riguarda le attività in programma per il 2018, Gian Luigi Molinari, presidente della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo, ha evidenziato come siano in corso di assegnazione le risorse finanziarie previste dai bandi regionali per i progetti presentati da associazioni, enti locali e università. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento