rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
In Commissione Scuola in Regione

Assistenza scolastica alunni disabili, Stragliati (Lega): «La Regione aiuti famiglie e comuni»

La consigliera regionale: «Tanti genitori costretti a iscrivere i propri figli, affetti da patologie neuromotorie, presso strutture paritarie che garantiscono servizi necessari ai loro bisogni, non contemplati dalle scuole pubbliche»

“La Regione faccia la propria parte per quanto attiene l’assistenza scolastica agli alunni disabili sia  nelle scuole pubbliche che paritarie. É inconcepibile che famiglie e Comuni debbano farsi carico delle ingenti spese necessarie a garantire le particolari quanto necessarie attenzioni ai bimbi affetti da patologie”. Così il consigliere regionale della Lega Valentina Stragliati oggi in Commissione Scuola ha spronato l’assessore Paola Salomoni a fare di più a margine dell'aggiornamento delle politiche per il diritto allo studio scolastico e universitario dell'Emilia-Romagna.

“Tanti genitori non iscrivono i propri figli alle scuole paritarie per sfizio, ma sono costretti a farlo perché queste strutture garantiscono servizi necessari ai bisogni di alunni affetti da patologie neuromotorie, come la piscina riabilitativa, non contemplati dalle scuole pubbliche. E non è accettabile che una famiglia debba compartecipare a una spesa di 850 euro al mese per 25 ore di servizio” ha denunciato l’esponente del Carroccio tornando a sensibilizzare la Regione sul tema degli assistenti all’autonomia e alla comunicazione.

“Si tratta di una partita che interessa gli enti locali e, pur nella consapevolezza che il Ministero debba fare la sua parte e che si tratti di cifre ingenti, ma non possiamo fare finta di nulla. Il solo Comune di Rottofreno, che conta 13mila abitanti, ha visto un incremento esponenziale delle diagnosi certificate passando da 17 a 39 casi,  con la prospettiva di un ulteriore aumento, e spende oltre 370mila euro l’anno per gli assistenti all’autonomia e alla comunicazione” ha aggiunto. “Tutte le istituzioni devono fare la propria parte in maniera corale per garantire anche ai bambini più fragili il diritto allo studio” ha concluso Stragliati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assistenza scolastica alunni disabili, Stragliati (Lega): «La Regione aiuti famiglie e comuni»

IlPiacenza è in caricamento