rotate-mobile
Politica

Atersir, Giuseppe Sidoli è il nuovo coordinatore provinciale

Rinnovati il consiglio di presidenza di Atersir: Luca Quintavalla sarà il rappresentante della Provincia al suo interno. Giuseppe Sidoli invece ricoprirà l'incarico di coordinatore locale

Si è riunito il consiglio locale di Atersir, nella mattina del 3 novembre, nell’aula consiliare della Provincia di Piacenza. Primo punto all’ordine del giorno è stata la sostituzione del precedente consiglio di presidenza, decaduto in seguito alle elezioni Comunali del 25 maggio scorso. Nel consiglio di presidenza attuale sono stati confermati il sindaco di Piacenza Paolo Dosi, Roberto Barbieri, sindaco di Borgonovo, Claudia Borrè di Zerba, Raffaele Veneziani (Rottofreno) e Lino Cignatta (Agazzano). Sono stati invece sostituiti Fabio Callori, Massimo Trespidi, Rosario Milano, Gianluigi Molinari e Alessandro Ghisoni. Sono arrivati in sostituzioni di questi ultimi, i nominativi di Luca Quintavalla (sindaco di Castelvetro), Garbiele Girometta (Cortemaggiore), Carmine De Falco (Caminata), Giuseppe Sidoli (Vernasca), e Gianni Trioli (vicesindaco di Pontedellolio).       

«Quintavalla sarà il nostro rappresentante – ha specificato il presidente della Provincia Francesco Rolleri -, visto che la nuova Provincia avrà compiti gravosi su di me, voglio delegare consiglieri di fiducia ed esperienza come Quintavalla a compiti del genere. C’è bisogno di tutti in questo momento, delegare su temi specifici è l’unico modo per risolvere evidenti problemi che arriveranno nei prossimi mesi. L’ufficio di presidente di Atersir è un luogo fondamentale per le decisioni future: il mio delegato gode della massima fiducia, ha le capacità umane e professionale per svolgere questo compito». Tutte le candidature sono state approvate all’unanimità dall’aula.

È stata presentata inoltre anche la candidatura del coordinatore del consiglio locale – mentre il sindaco di Piacenza Paolo Dosi rimane in carica come rappresentante del nostro territorio a livello regionale -: il sindaco di Vernasca Giuseppe Sidoli. «Sarà un coordinatore di grande esperienza» -, ha rilevato Rolleri, poco prima che il consiglio lo votasse all’unanimità. «Ragioneremo insieme – ha detto Sidoli in aula nel suo intervento - sulla programmazione verso il territorio sui temi del servizio idrico e dei rifiuti. Il primo impegno sarà un’istruttoria in tempi brevi, in modo approfondito per dare a tutti la possibilità di ragionare insieme. La riforma delle Province tocca da vicino la vita del territorio: io registro con piacere che si è fatta la scelta di non dare queste responsabilità importanti al comune capoluogo o ai comuni maggiori. La provincia ha bisogno di equilibrio, do atto a Dosi di avere avuto sensibilità nel valorizzare il territorio. Il presidente della Provincia non è del capoluogo, come avvenuto in diverse realtà, apprezzo questa disponibilità sul piano politico».

Vito Belladonna di Atersir ha voluto ricordare i passaggi importanti dei prossimi tempi da discutere durante le assemblee. «A Piacenza – ha spiegato ai nei sindaci, abbiamo gli affidamenti dei servizi (idrico e rifiuti) in proroga. L’obiettivo è quello di partire da dove siamo arrivanti, continuare il lavoro fatto nel mandato precedente. Occuparci delle tariffe di smaltimento dei rifiuti sarà un altro punto decisivo dei prossimi mesi. Fra molto poco ci riuniremo, visto che abbiamo delle scadenze imminenti».

                                                          

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atersir, Giuseppe Sidoli è il nuovo coordinatore provinciale

IlPiacenza è in caricamento