menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Attentati a Parigi, Forza Italia: "Deve intervenire l'Onu"

I commenti ai fatti di Parigi del 13 novembre da parte del coordinatore provinciale di Forza Italia Jonathan Papamarenghi e del consigliere comunale Maria Lucia Girometta

"I fatti criminosi di oggi a Parigi - spiega Jonathan Papamarenghi, coordinatore provinciale di Forza Italia - rivendicati dai fondamentalisti islamici dell'ISIS, culminati con ben sette attentati in simultanea, che hanno purtroppo causato circa 130 morti ed un numero molto elevato di feriti, non possono non indignare le coscienze delle persone che come noi amano la vita, la libertà e il rispetto degli altri. Come Forza Italia condanniamo senza se e senza ma questi vili attentati criminosi,  siamo vicini al popolo francese ed auspichiamo che, come già ribadito dal nostro Presidente Berlusconi, sia oltremodo necessario che un organismo internazionale  come l'ONU intervenga prontamente per neutralizzare l'azione criminale di questi delinquenti. Ricordiamo, a quelle forze politiche della sinistra italiana che in tante occasioni hanno manifestato azioni di aperta accoglienza, in realtà più di facciata e di interesse," Roma Mafia capitale docet", che di carità, che forse, chi come noi ha sempre sostenuto che le porte sempre spalancate senza alcuna forma di controllo, potevano costituire un grave pericolo di infiltrazioni di soggetti altamente pericolosi, non erano contro l'aiuto è l'accoglienza, ma per la tutela e la sicurezza della nostra comunità.  In più occasioni Forza Italia ha ribadito fortemente questo concetto, ma certi cattivi maestri, animati da un peloso  buonismo di facciata,  contestavano le nostre proposte. I fatti purtroppo confermano le nostre preoccupazioni e dovrebbero chiudere la bocca ai buonisti di professione".

"Sono profondamente scioccata - fa sapere Maria Lucia Girometta, consigliere comunale di Forza Italia - per il brutale e disumano attacco che ha colpito ancora una volta la città di Parigi; ancora ci sono le ferite della strage del gennaio scorso. È un atto intollerabile, una barbarie che ci tocca tutti. Chissà se chi professa buonismo e finto permissivismo rifletterà su quanto è successo! E’ necessario che i nostri Governanti si rendano conto che la sicurezza è sicuramente al primo posto e che occorre mettere mano ad ogni azione possibile per evitare ogni atto volto a destabilizzare il mondo intero. Ancora una volta occorre ricordare le profezie di Oriana Fallaci, (citata da me  molto spesso su questi temi in tempi non sospetti) quando asseriva che Parigi è persa: qui l’odio per gli infedeli è sovrano e gli imam vogliono sovvertire le leggi laiche in favore della sharia”…… e ancora "Illudersi che esista un Islam buono e un Islam cattivo ossia non capire che esiste un Islam e basta, che tutto l'Islam è uno stagno e che di questo passo finiamo con l'affogar dentro lo stagno, è contro Ragione”…Oriana Fallaci aveva intuito il pericolo di una deriva islamica e il tentativo del mondo musulmano di islamizzazione dell'Occidente. I fatti di oggi attestano che le sue premonizioni erano esatte. Solo adesso tutti citano questa scrittrice, ma forse troppi si sono dimenticati di come una certa parte politica abbia trattato questa grande scrittrice, soprattutto negli ultimi anni prima della sua scomparsa! E’ quindi assolutamente necessario e urgente da parte di tutti vincere il timore e il terrore e  pretendere da parte di chi ci governa che venga usato ogni mezzo per evitare ulteriori stragi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento