rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Politica

Autosilo piazzale Genova, il Pd: «Gli atti della convenzione sono della Giunta Barbieri»

La segreteria cittadina del partito replica alle considerazioni del sindaco sull’inchiesta che ha coinvolto l’assessore Opizzi: «Barbieri vuole confondere le acque sulle responsabilità»

«Cosa c'entra la delibera votata a larga maggioranza dal Consiglio Comunale che ha legittimamente autorizzato la realizzazione dell'edificio di via Genova con l'indagine per corruzione sulla gestione dell' autosilo presente nello stesso immobile? Il tentativo della sindaca Patrizia Barbieri di confondere le acque sulle responsabilità politiche e amministrative relative a quella vicenda è davvero macroscopico». Così interviene la segreteria del circolo del Partito Democratico di Piacenza, da pochi giorni guidata da Renza Malchiodi, dopo le considerazioni espresse in Consiglio comunale dal primo cittadino, che ha commentato la maxi inchiesta su appalti pubblici e corruzione che vede indagata l'ex assessore della sua Giunta, Erika Opizzi. 

«La Giunta Barbieri – aggiunge la segreteria dem - si insedia nel luglio 2017. Nel marzo 2017 venne approvata a larga maggioranza dal Consiglio comunale una variante urbanistica che nulla c'entra con i fatti oggetto di indagine. La delibera relativa alla convenzione per la gestione dell'auto parcheggio  è del 2019, con l'attuale Amministrazione in carica già da due anni. Spiace vedere un cliché ripetuto più e più volte negli ultimi cinque anni volto a scaricare  su altri le proprie responsabilità». 

«L'ex sindaco Dosi – rimarca il Pd cittadino - insieme al suo assessore all’urbanistica Silvio Bisotti ha specificato in modo dettagliato il succedersi degli atti amministrativi con evidenza del fatto che quelli relativi alla gestione dell'autosilo sono firmati dalla Amministrazione di Patrizia Barbieri. Questa è la realtà scritta nei documenti, i dati di fatto che i cittadini meritano di sapere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autosilo piazzale Genova, il Pd: «Gli atti della convenzione sono della Giunta Barbieri»

IlPiacenza è in caricamento