Ballottaggio, Lega Nord: «L’autonomia di Rizzi dal Pd è una farsa»

Il commento del Carroccio in vista del ballottaggio

«Inscenare uno slancio d’autonomia dal partito Democratico a circa dieci giorni dal ballottaggio è un inganno per nulla credibile che non servirà a Paolo Rizzi a nascondere la matrice politica della sua candidatura e a raccattare qualche voto in più». È il commento della Lega Nord cittadina riguardo la decisione del candidato sindaco del centrosinistra di affrontare l’ultima parte di campagna elettorale in modo indipendente dal partito di riferimento. «A smascherare le sue farsesche intenzioni – commenta il Carroccio – sono i fatti: in caso di vittoria, la compagine più numerosa in Consiglio comunale e in Giunta sarebbe proprio quella del Pd, formazione che ha inserito in lista sette degli otto assessori dell’esecutivo guidato dall’uscente sindaco Dosi. La continuità con l’amministrazione precedente e le sue scellerate politiche è dunque evidente e ben chiara a tutti i piacentini, che non si lasceranno raggirare da quest’incauta mossa elettorale. Tutti sanno infatti che il cambiamento del quale Piacenza ha bisogno potrà essere innescato solo votando Patrizia Barbieri il 25 giugno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento