Bando Periferie, Murelli e Pisani: «Il Governo mantiene le promesse, ci sono i soldi per i Comuni»

I parlamentari del Carroccio annunciano: «Il ministero dell’Economia ha autorizzato l’uso degli avanzi di bilancio per gli investimenti. Per il 2018 ci sono 140 milioni»

piazza Cittadella

Bando Periferie: i parlamentari piacentini della Lega difendono l'azione del Governo Conte, dopo le polemiche e contestazioni dei comuni. Il Consiglio comunale di Piacenza recentemente si è pronunciato sulla questione, chiedendo al Governo di rivedere la decisione del senato al Milleproroghe, che ha tagliato i fondi del Bando Periferie. Piacenza attendeva 8 milioni di euro dallo Stato per riqualificare piazza Cittadella. piazza Casali e l'area della stazione ferroviaria-Borgo Faxhall. «Arrivano 140 milioni per le città. I Comuni cioè potranno utilizzare gli avanzi di bilancio per gli investimenti. Una promessa mantenuta nonostante tutti quelli che in queste settimane si sono stracciate le vesti e hanno gridato al “furto”. La legge Milleproroghe aveva previsto i fondi: per il 2018 ci saranno 100 milioni, per il 2019 saranno 320, per il 2020 sono stati stanziati 350 milioni e altri 220 per il 2021». Lo annunciano la deputata della Lega Elena Murelli e il senatore Pietro Pisani, commentando la circolare del ministero dell’Economia emessa oggi 3 ottobre. Il testo della circolare spiega che “le città metropolitane, le province e i comuni, nell’anno 2018, possono utilizzare il risultato di amministrazione per investimenti, nel rispetto delle sole disposizioni previste dal decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (il decreto periferie, ndr)”. «Questo significa - continuano Murelli e Pisani - che chi ha progetti cantierabili o esecutivi può proseguire nel lavoro e utilizzare gli avanzi di bilancio. Il Governo ha sanato così un pasticcio del precedente esecutivo, che venne addirittura bocciato dalla Corte costituzionale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento