Barbieri dovrebbe annunciare la nuova Giunta entro questa settimana

Il sindaco sta tirando le somme del confronto con i partiti del centrodestra. I rebus: vicesindaco e presidenza del Consiglio comunale

Patrizia Barbieri

«La celebrazione del Patrono rappresenta un momento di festa e di unità per tutta la comunità piacentina. Un momento che ci darà l'energia per superare questa fase delicata. In Comune ci sono tante persone che lavorano con dedizione e spirito di servizio». Patrizia Barbieri saluta così il suo primo evento ufficiale, la festa patronale di Sant’Antonino. Il primo cittadino questa mattina ha girato sulla fiera insieme al comandante della polizia municipale Piero Romualdo Vergante, per poi partecipare nella basilica di Sant’Antonino alla messa e alla consegna dell’Antonino d’Oro.

Barbieri nelle ultime ore, a qualche giorno di distanza dalla burrasca dell’inchiesta sui furbetti del cartellino del Comune, sta cercando di chiudere il cerchio sulla nuova Giunta. Proprio nella giornata di ieri si è confrontata con i partiti del centrodestra – Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia – per chiarire la situazione. Il sindaco vorrebbe convocare il primo Consiglio comunale per venerdì 14 luglio con già presente la nuova squadra di governo della città. Al massimo lunedì 17 luglio. Ragion per cui la Giunta potrebbe essere pronta già questa settimana. Il vicesindaco rimane ancora un rebus (potrebbe essere l’esterno Paolo Passoni, già candidato sindaco nel 1994 e vicino alla delega più delicata, quella al bilancio), mentre rimangono sicuri del posto solamente il leghista Luca Zandonella (la Lega ci tiene alla delega sulla sicurezza) ed Erika Opizzi di Fratelli d’Italia. Tommaso Foti, come già annunciato dallo stesso consigliere regionale, non sarà della partita. Altro rompicapo rimane quello della presidenza del Consiglio: per l’incarico sarebbero in corsa Massimo Polledri della Lega Nord e Filiberto Putzu di Forza Italia. Putzu e Polledri sono risultati i più votati dei rispettivi partiti. La Lega, il partito più votato della coalizione, vorrebbe tre posti dei nove della Giunta. Un posto in squadra dovrebbe essere anche per la civica “Prima Piacenza”: rimane da capire se Gian Paolo Ultori entrerà in Giunta facendo spazio a Paolo Garetti in Consiglio, o se l’ex consigliere di “Sveglia” passerà direttamente a ricoprire un ruolo nella squadra di Patrizia Barbieri. Più probabile questa ipotesi. Da prendere in considerazione anche le quote rosa: tre assessori dovranno essere per forza di sesso femminile. Accanto ad Erika Opizzi non ci sono altri nomi di "peso". I partiti devono presentare le loro opzioni, che saranno poi vagliate in autonomia dal neo sindaco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento