rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

«Barbieri il cambiamento, con Rizzi i 7 assessori che hanno affondato Piacenza»

Fratelli d'Italia commenta il primo turno e attende con cauto ottimismo il ballottaggio: «I piacentini siano protagonisti del cambiamento con Patrizia Barbieri»

E’ un’analisi ispirata ad un cauto ottimismo, quella che il Direttivo provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale ha svolto sul primo turno delle elezioni amministrative per il Comune di Piacenza. "Il partito di Giorgia Meloni infatti - spiega in una nota - fondato a dicembre del 2012, ha costruito con un lavoro paziente un progressivo consenso che lo ha portato ad essere tra le principali forze politiche della città. Proposte politico-amministrative serie e una presenza costante a contatto con le persone – spiegano dalla Direzione provinciale – hanno pagato. Fratelli d’Italia già alle elezioni politiche del 2013 gettò un seme destinato a germogliare, ottenendo il 3,65% dei voti.  Nonostante il crollo dell’affluenza, alle successive elezioni regionali del 2014, raggiunse il 6,15%. All’appuntamento elettorale della scorsa settimana, nonostante il vasto numero di liste in campo, Fratelli d’Italia ha raggiunto il risultato del 7,22% rappresentativo di 2823 voti assoluti. Siamo quindi grati ai Piacentini per la fiducia accordataci ed in costante crescita. Questo risultato – prosegue il comunicato -  è stato possibile solo grazie all’importante lavoro di squadra dei candidati tutti, forti di quello spirito di comunità che da sempre anima la Destra piacentina. In vista dell’appuntamento del secondo turno, il 25 giugno, proseguiremo con decisione il nostro impegno per portare aria nuova a Palazzo Mercanti: aria nuova rappresentata, in primo luogo, da Patrizia Barbieri. E’ il momento di “arrotolare” le bandiere di partito e lasciare che sia Patrizia Barbieri a dare a Piacenza una nuova amministrazione in discontinuità con le politiche fallimentari perseguite dall’attuale giunta. L’avversario della Barbieri infatti, in piena continuità con Paolo Dosi,  ha riproposto come candidati sette assessori uscenti, gli stessi che hanno affondato Piacenza. L’invito che rivolgiamo ai cittadini  -  concludono i rappresentanti di Fratelli d’Italia - è di essere veramente protagonisti del cambiamento e della rinascita di Piacenza, recandosi alle urne il 25 giugno e scegliendo Patrizia Barbieri come Sindaco di Piacenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Barbieri il cambiamento, con Rizzi i 7 assessori che hanno affondato Piacenza»

IlPiacenza è in caricamento