Il parere

Bastoni: «Impossibile allargare l’ospedale attuale»

Il medico ed esponente di “Alternativa per Piacenza”: «Per il nostro movimento la soluzione migliore è l’area 5»

«Allargare nella zona ovest l’attuale ospedale di Piacenza, rinunciando al nuovo? Impossibile». Davide Bastoni, medico del pronto soccorso cittadino ed esponente di “Alternativa per Piacenza”, la forza politica più a sinistra presente in Consiglio comunale, prende posizione contro la proposta avanzata nelle scorse ore dal comitato “salva ospedale” di Augusto Ridella. Per il comitato si potrebbe allargare di oltre 40mila metri quadrati il Polichirurgico, rinunciando ad una parte dei parcheggi interni della struttura e alle strutture del Dipartimento di salute mentale, demolendo e ricostruendo altri padiglioni, risolvendo il cronico problema di spazi sanitari per diversi reparti del "Guglielmo Da Saliceto".

«Questa operazione non è possibile - avverte Bastoni -, lo dicono sia i tecnici che i medici e tutti isanitari. L'edilizia sanitaria negli ultimi trent’anni è cambiata, quelle strutture sono obsolete. Non è possibile accogliere una proposta del genere». Domani si discuterà in Consiglio comunale del nuovo ospedale, quale è la posizione di ApP? «Per il nostro movimento - precisa Bastoni - la soluzione migliore è l'area 5, quella scelta dall’Amministrazione. È un’area sicuramente migliore rispetto alla 6».

D’accordo anche Sergio Dagnino, presidente di ApP, che aggiunge anche che dovrebbe essere il Pug «lo strumento ideale per ripensare tutta l’area della Farnesiana e della Madonnina. L’urbanistica e la viabilità di quelle zone è tutta da ridiscutere anche in relazione agli accordi operativi presentati su corso Europa».

Davide Bastoni-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bastoni: «Impossibile allargare l’ospedale attuale»
IlPiacenza è in caricamento