Bergonzi (Pd) a Pallavicini: «Frase da fanatico impregnato d’odio, in stile Isis»

L’onorevole del Partito Democratico dopo il post del consigliere su Facebook contro Buonanno: «Se manca anche il rispetto per la morte, non resta proprio più nulla. Pallavicini non è degno di stare in consiglio comunale a Piacenza»

Marco Bergonzi (Pd)

Arriva dal parlamentare del Pd Marco Bergonzi una dura presa di posizione nei confronti del consigliere comunale di Sinistra per Piacenza Carlo Pallavicini, reo di aver insultato su Facebook Gianluca Buonanno, europarlamentare della Lega Nord, scomparso a 50 anni in un incidente stradale. «Disgustoso e pessimo esempio – scrive l’on. Bergonzi - da parte del Consigliere Comunale di Piacenza Pallavicini, che pronuncia una frase di una gravità inaudita nei confronti di un uomo, l'Europarlamentare leghista Buonanno, morto in un tragico incidente stradale. Insultare chi è morto, semplicemente perché di idee diverse dalle proprie, rappresenta il fondo dell'imbarbarimento umano, prima ancora che politico. Una frase degna di un fanatico impregnato d'odio, stile ISIS, che ripugna profondamente.

Chieda scusa alla comunità della Lega, alla quale va tutta la mia solidarietà oltre che per il grave lutto, anche per lo sfregio dell'insulto delle parole gravissime ed irricevibili di Pallavicini;  chieda scusa a tutti i Piacentini, che non meritano di avere nell' aula della più alta rappresentanza Comunale, un personaggio capace di scagliarsi così, capace di felicitarsi per la morte di chi non la pensava come Lui; ad uno che non si ferma neppure di fronte alla morte, non resta che chiedere scusa e vergognarsi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento