Bergonzi (Pd): «Valorizzare Palazzo Farnese con intervento normativo ad hoc»

Palazzo Farnese

Valorizzare le residenze farnesiane in Italia, compreso Palazzo Farnese di Piacenza, con un intervento normativo ad hoc. E’ la proposta che emerge da una interrogazione a risposta scritta rivolta al ministro dei beni culturali e del turismo dall'onorevole piacentino Marco Bergonzi, insieme ad altri dieci parlamentari. “Al MIBACT – spiega il deputato Pd – si chiede se non intenda promuovere un’azione specifica che definisca un piano strategico di sviluppo culturale e turistico di tutte le residenze farnesiane, tra le quali Palazzo Farnese di Piacenza. L’accordo di valorizzazione - stabilito con le Regioni e con gli enti locali dei territori storicamente coinvolti dalla presenza farnesiana - prenderebbe spunto dal decreto-legge 8 agosto 2013 n.91, che ha definito il piano strategico per lo sviluppo del percorso turistico-culturale integrato delle residenze borboniche, e dalla legge 20 febbraio 2006 n.77, ai sensi della quale è stato redatto il piano di gestione del sito seriale ‘Residenze Sabaude’ iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco”. “Ciò – prosegue Bergonzi – assicurerebbe la valorizzazione, la tutela e la promozione sul piano nazionale ed internazionale delle residenze farnesiane che, al pari delle residenze borboniche e di quelle sabaude, rappresentano una imprescindibile testimonianza delle vicende preunitarie nazionali e, in quanto tali, sono meritevoli di attenzione e valorizzazione unitaria da parte dello Stato”. “La famiglia Farnese - ricorda il parlamentare piacentino - è da annoverare tra le grandi casate italiane, con membri protagonisti dello scenario politico-culturale nazionale ed europeo: basti pensare ad Alessandro Farnese, Papa con il nome di Paolo III, o a Pier Luigi Farnese, primo duca di Parma e di Piacenza”. “Fatti e fasti dei Farnese - conclude Bergonzi - restano ancora oggi segnati su rocche, castelli, chiese, case, palazzi e collezioni d’arte sparse in un vasto ambito territoriale (in Emilia, Lazio e Abruzzo) e scritti nelle vicende di più secoli, ed al nome dei Farnese si lega quello dei più famosi artisti italiani del loro tempo: da un provvedimento mirato trarrebbero ulteriori vantaggi anche Piacenza ed i tenaci sforzi dell’Ente Farnese, che prosegue oggi l’infaticabile opera dell’indimenticato senatore Spigaroli”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento