rotate-mobile
Politica

Berra (Pd): «No al circo con gli animali a Piacenza»

«Tradizione ormai superata, inaccettabile perseverare con lo sfruttamento animale per divertimento»

«Fra pochi giorni arriverà a Piacenza un Circo che utilizza animali per i suoi spettacoli. Non ho nulla contro chi si guadagna da vivere con un lavoro duro e complesso come quello circense, ma l'utilizzo di animali per fare cassa mi pare una scelta fuori dal tempo. Mi chiedo come mai il Comune di Piacenza non abbia ritenuto di evitare tutto ciò. Sarebbe stata una scelta coraggiosa». Carlo Berra, segretario provinciale del Pd, si schiera a difesa degli animali e a fianco dei tanti che, negli anni e anche in questi giorni, hanno sollevato il tema.

«La tradizione che portava ad ammaestrare, anche a costo di maltrattamenti, animali più o meno esotici non ha più tanto ragione di esistere - continua Berra - mi pare completamente superata da una sensibilità diffusa e condivisa che considera inaccettabile perseverare con lo sfruttamento animale solo per produrre un ipotetico divertimento. Mi si potrebbe obiettare che ci sono problemi ben più grandi da risolvere. Certamente - conclude il segretario provinciale del Pd - ma non per questo bisogna ignorare quelli apparentemente più piccoli. Pensiamo, ad esempio, al messaggio educativo sbagliato che si trasmette nel far vedere alle bambine e ai bambini gli animali fuori dal loro contesto naturale e prigionieri di chi li ha catturati e ammansiti per fini commerciali. Non so se è possibile evitare che il circo con animali faccia tappa a Piacenza, ma sarebbe stato meglio non consentirlo».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berra (Pd): «No al circo con gli animali a Piacenza»

IlPiacenza è in caricamento