menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bettola, per le Comunali ipotesi quattro liste

Riflessioni in corso nel paese dell'Alta Valnure: il sindaco uscente Busca pronto per un bis. Contro di lui due liste di centrodestra e un gruppo di attivisti capitanati da Mauro Bruzzi

A Bettola fervono i preparativi per le Comunali del 2017. Nella tornata elettorale di questa primavera toccherà infatti anche ai bettolesi – oltre al capoluogo Piacenza - andare alle urne per le Amministrative. In paese divampano le riflessioni sul futuro dell’ente comunale. Al momento non c’è ancora nulla di concreto, manca ancora molto tempo alla presentazione delle liste, ma sembrano essere ben quattro le liste che si starebbero attrezzando per l’importante voto.

Il sindaco uscente Sandro Busca è tentato dal bis e starebbe allestendo una lista rinnovata per riprovare a ottenere la maggioranza. La lista di Busca ha perso qualche pezzo nel corso del tempo: rimarrebbe però con lui - stando a qualche indiscrezione raccolta - l’attuale vicesindaco Elisa Barbieri. Il primo cittadino non esce ancora allo scoperto apertamento: mancano ancora diversi mesi all’appuntamento elettorale, ma l’intenzione di ripresentarsi sembra esserci. «Stiamo valutando – spiega Busca - una serie di cose, anche se siamo molto presi dall’attività amministrativa di tutti i giorni: abbiamo diversi cantieri in corso nel comune e li stiamo seguendo giornalmente. Mi confronterò sul futuro nei prossimi giorni con chi ha fatto parte della maggioranza e con chi ci è stato molto vicino».

Si potrebbe così rinnovare la sfida del 2012 con Piera Scagnelli, tentata dalla possibilità di una rivincita. Ma sul fronte del centrodestra Scagnelli non rappresenta la sola alternativa a Busca. Si profila infatti il ritorno sulla scena politica dell'ex vice preside dell'Itis di Piacenza Paolo Negri, in passato consigliere comunale a Vigolzone ed ex candidato per l’Udc alle Provinciali del 2009 nel collegio di Pontedellolio-Vigolzone (dove raccolse poco meno di 300 preferenze). Negri, residente a Carmiano, avrebbe dalla sua anche l’ex sindaco ed ex consigliere provinciale Simone Mazza. L’esponente di Fratelli d’Italia uscì sconfitto nella precedente tornata: la divisione tra la sua lista e quella della Scagnelli aprì le porte del Municipio di un comune tradizionalmente di centrodestra a Sandro Busca e alla sua lista civica, più vicina al centrosinistra. Nel centrodestra piacentino si sta provando a creare un ponte tra le due liste, in modo da non disperdere - ancora una volta - i voti. Al momento il dialogo non sta dando frutti: Scagnelli va per la sua strada e non intende scendere a compromessi e accordi con Negri e la sua lista. Da qua a maggio (o giugno) c’è però tempo per riavvicinare i due schieramenti.

Si conosce qualcosa in più della quarta compagine: “L’altra lista”. Così infatti si dovrebbe chiamare la lista capitanata da Mauro Bruzzi, storico esponente di Rifondazione Comunista, che sta raggruppando intorno a sé un gruppo di bettolesi che si sono impegnati, negli ultimi anni, in attività e campagne contro il biomasse e altre questioni locali. Alcuni degli attivisti che si sono dati da fare, sarebbero pronti a dare vita con lui a una compagine particolarmente attenta ad alcune tematiche, quali ambiente, partecipazione e trasparenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento