rotate-mobile
Politica

Bilancio licenziato in giunta: in tre anni 45 nuovi dipendenti comunali

Alcuni dettagli del bilancio che verrà discusso nelle prossime settimane in consiglio: rimane gratuita la sala per i matrimoni di Palazzo Farnese, sono stati stabilizzati i contratti di alcune cuoche ed educatrici, e nel 2017 la Municipale vedrà arrivare altri 3 agenti e un ispettore in più. Ecco nuovi prezzi del Museo di Storia Naturale

È stato licenziato in data 8 giugno in giunta il bilancio 2015, che verrà sottoposto al voto della commissione (nei prossimi giorni) e del consiglio comunale (nelle prossime settimane). «Abbiamo deliberato – informa l’assessore al bilancio Luigi Gazzola – anche il piano triennale occupazionale per il Comune. A fronte di un fabbisogno attuale di 80 unità che mancano all’appello per il corretto funzionamento degli uffici, potremo finalmente assumere circa 45 nuovi dipendenti con ingressi spalmati su tre anni. Quindici persone (ma la cifra potrebbe oscillare tra i 14 e i 16) verranno assunte entro la fine del 2015, le restanti tra il 2016 e il 2017. Tuttavia da qui al 2017 – commenta Gazzola – aumenterà comunque il nostro bisogno, a causa di nuove cessazioni dei contratti e ulteriori pensioni». Tra le nuove assunzioni verrà messo in organico un dirigente all’anno da qui al 2017. L’ultimo anno dell’Amministrazione Dosi vedrà anche arrivare un ispettore e 3 nuovi agenti per la Polizia Municipale, che si andranno ad aggiungere ai 15 nuovi agenti già promessi in questi ultimi mesi (questi ultimi assunti in tre anni).

«Siamo finalmente riusciti – continua l’assessore – a stabilizzare per quest’anno anche i contratti di 8 cuoche e 15 educatrici, che dal 2009 lavoravano nella rete degli asili nido comunali con un contratto di undici mensilità». Sono stati inoltre decisi – dopo un’accesa discussione con l’opposizione in commissione e in consiglio nelle scorse settimane – i nuovi prezzi dei biglietti per i musei civici di Palazzo Farnese e per il Museo di Storia Naturale. Le scolaresche che decideranno di frequentare Palazzo Farnese e avranno a che fare con le diverse attività didattiche che la struttura propone, si troveranno d’ora in poi costrette a sborsare la simbolica cifra di un euro per studente. Il museo di storia naturale, fino ad oggi gratuito, vedrà invece i seguenti prezzi: 3 euro per gli adulti, 2 il biglietto ridotto (dai 6 ai 18 anni, over 65), 1 euro per le scolaresche, mentre rimane gratuito per i portatori di handicap. Rimane gratuita la sala per i matrimoni di Palazzo Farnese. In consiglio, da diverse parti politiche, era arrivato il suggerimento di “far pagare” gli sposi – entrambi - non residenti del Comune di Piacenza. La giunta ha rigettato questa proposta: si può comunque affittare una sala adiacente per un eventuale rinfresco.

Fissate anche le tariffe per quanto riguarda l’accesso ai servizi per disabili: nei centri residenziali la quota è di 14 euro al giorno, mentre 7 euro e 5 euro sono le cifre, rispettivamente, per i centri diurni e per i centri educativi-scolastici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio licenziato in giunta: in tre anni 45 nuovi dipendenti comunali

IlPiacenza è in caricamento