menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimbi in auto, Murelli: «Ignorare lo stop Ue». De Micheli: «Il Consiglio di Stato si esprimerà»

«Il mancato decreto attuativo alla legge sui dispositivi anti abbandono nelle auto pesa e peserà per sempre come un macigno sulla coscienza di chi aveva il potere e il dovere - non solo istituzionale - di vigilare ed emanare il provvedimento. La legge c'è, ma così resta solo sulla carta. Non è possibile che, in tutti questi mesi, al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - prima guidato da Toninelli, ora da De Micheli - non si sia trovato il tempo per rendere efficace una legge che salva la vita a bambini e neonati. Non ci interessa se l'Europa ci blocca anche su questo. Qui in Italia non vogliamo perdere un solo secondo in più. Se per l'Europa nove bambini morti sono statisticamente pochi, per noi è importante che questo decreto venga emanato subito pur di salvare anche una sola vita».  Così la deputata Elena Murelli, capogruppo Lega in Commissione Lavoro di Montecitorio, relatrice e promotrice della legge sui dispositivi anti abbandono dei bambini nelle auto. «Sulla legge sui dispositivi anti abbandono nelle auto – è poi intervenuta il ministro dei trasporti, la piacentina Paola De Micheli - il Consiglio di Stato si esprimerà questa settimana e, immediatamente dopo il parere, il testo verrà pubblicato e quindi sarà operativo. Non ci sono impedimenti in questo momento che ci facciano immaginare che nei prossimi giorni o settimane la norma non sarà operativa».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Piacenza scongiura la zona rossa: si resta in "arancione"

  • Cronaca

    Il nuovo Dpcm "anti varianti": che cosa cambia fino a Pasqua

  • Economia

    Cattolica, si lavora ad un robot per la potatura dei vigneti

  • Cronaca

    Controllo del territorio e Covid, più pattuglie in strada

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento