menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgonovo, la Lega al sindaco: «I 70mila euro di Salvini spesi per coprire un canale»

L’attacco del Carroccio: «Quel finanziamento era una boccata d’ossigeno per il comune»

Continuano le prese di posizione della Lega di Borgonovo contro l’amministrazione guidata dal sindaco Pietro Mazzocchi. Dopo i recenti attacchi contro la moschea di località Cà Verde, questa volta l’attenzione del carroccio si focalizza sui lavori pubblici, in particolare sul recente finanziamento arrivato a Borgonovo dal Ministero dell’Interno. «Grazie al vicepremier Matteo Salvini - dice il segretario Denis Bricchi - a gennaio sono stati erogati cospicui fondi ai comuni italiani per attività di messa in sicurezza di strade, scuole, edifici pubblici e patrimonio culturale. A Borgonovo, nello specifico, sono arrivati ben 70.000 euro, una vera e propria boccata d’ossigeno per un Comune come il nostro che sta attraversando un momento caratterizzato da notevoli ristrettezze economiche. Appreso di questo finanziamenti, fondamentali sia per i comuni che per la ripresa dell’economia italiana, siamo rimasti sconcertati - prosegue - nell’apprendere che a Borgonovo questi soldi potrebbero essere spesi per coprire un canale adiacente un campo in Via Montanara». «Possibile che con tutte le strade da riparare presenti nel nostro Comune - gli fa eco il vice Daniele Pane - si debbano usare in questo modo quei soldi? Noi li spenderemmo per coprire le buche che tappezzano le nostre strade comunali, che hanno un gran bisogno di manutenzione; quali sono le intenzioni dell’assessore Mazzocchi?».

L’attenzione della Lega si sposta poi sul motocarro di Iren acquistato nei mesi scorsi dal comune, per metterlo al servizio degli operai comunali. Già in passato la Lega aveva duramente attaccato l’assessore, sostenendo che il mezzo fosse arrivato in pessime condizioni e fosse pertanto inutilizzabile. «Subito dopo il nostro primo comunicato, il mezzo è stato prontamente ritirato e riparato, per poi essere riconsegnato agli operai del Comune. Peccato - sostiene la Lega - che da quel momento l’autocarro non sia quasi mai stato utilizzato, e giaccia ancora nel magazzino comunale in pessime condizioni. Una domanda all’assessore Domenico Mazzocchi, che tra l’altro è dipendente di Iren, sorge spontanea - concludono: quanto è costato il mezzo ai contribuenti di Borgonovo? E perché giace da mesi pressoché inutilizzato in un capannone?».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Economia

    Cattolica, si lavora ad un robot per la potatura dei vigneti

  • Cronaca

    Piacenza scongiura la zona rossa: si resta in "arancione"

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Piacenza scongiura la zona rossa: si resta in "arancione"

  • Cronaca

    Il nuovo Dpcm "anti varianti": che cosa cambia fino a Pasqua

  • Economia

    Cattolica, si lavora ad un robot per la potatura dei vigneti

  • Cronaca

    Controllo del territorio e Covid, più pattuglie in strada

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento