rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Politica Borgonovo Val Tidone

Borgonovo, un vicesindaco “esterno” per la nuova giunta. Sabato il consiglio d’insediamento

Monica Patelli ha scelto come vice Maurizio Molinelli, dirigente cooperativo in pensione. Nella squadra degli assessori anche Nicelli (politiche sociali), Carella (commercio) e Franzini (bilancio)

A Borgonovo un vicesindaco “esterno” per la nuova giunta. La neosindaca Monica Patelli, eletta alla guida del comune della Valtidone nelle amministrative del 3 e 4 ottobre scorso, ha scelto come proprio “vice” il 64enne Maurizio Molinelli, dirigente cooperativo in pensione. Borgonovese, prima presidente di Legacoop Piacenza e poi vicepresidente di Legacoop Emilia-Ovest dal 2014 al 2019, Molinelli non era incluso nella lista dei candidati consiglieri: «L’esperienza, le relazioni, il tempo a disposizione e il metodo di lavoro di Maurizio Molinelli - afferma Patelli - sono gli ingredienti che servono alla nostra squadra per partire col piede giusto». Il primo consiglio comunale di insediamento è fissato per la mattina di sabato 23 ottobre, ma il gruppo degli assessori e la distribuzione delle deleghe sono già stati definiti.

La giunta - Elisa Nicelli, prima per numero di voti di preferenza alle urne (302), avrà le deleghe alle politiche sociali e della famiglia, poi istruzione, politiche educative e cultura. Serena Carella (134 preferenze) le deleghe al commercio e piccola media impresa, turismo e valorizzazione del territorio, attuazione del programma. A Fabrizio Franzini (133 preferenze) bilancio e finanza, tributi, società partecipate e associazioni/sport. A Maurizio Molinelli - assessore esterno con ruolo di vicesindaco – sono state assegnate le deleghe a sviluppo economico, agricoltura e attività produttive, sicurezza e legalità. La prima cittadina terrà le deleghe alla pianificazione urbanistica, lavori pubblici, personale e sanità.

I consiglieri - Passando al consiglio, a Ivan Bergonzi (staff del sindaco) – capogruppo di maggioranza – sono state affidati Pnrr e bandi europei, supervisione cantieri pubblici (staff del sindaco), a Maurizio Ziliani (staff del sindaco) mobilità, ambiente e verde pubblico, protezione civile (staff del sindaco). Elisa Schiavi si occuperà di nuovi cittadini, integrazione e pari opportunità, Marco Burzi invece ha le deleghe a multiculturalità, identità e tradizioni: entrambi sono nello staff dell’assessora Nicelli. Per Stefano Parma (staff dell’assessore Franzini) le deleghe sono ai rapporti con le frazioni, partecipazione e volontariato.

«La distribuzione di deleghe ai consiglieri è un modo per essere tutti coinvolti, in maniera attiva e responsabile, nella gestione del nostro paese, partendo dagli ambiti che ciascun consigliere rappresenta e di cui si è fatto portavoce fin dai mesi scorsi» commenta Patelli. «Saranno coinvolti anche i consiglieri non eletti nei gruppi di lavoro tematici - prosegue – a partire dalla prossima settimana, dopo il primo consiglio comunale di insediamento, con la partecipazione attiva di assessori e consiglieri, si entra nel vivo delle attività pianificate». 

«Come da programma elettorale - sottolinea - nelle prime cinque settimane verrà fissato un appuntamento mensile, curato da sindaco e giunta, di ascolto dei concittadini nella Rocca, in un luogo accessibile a tutti; inizierà il giro nelle frazioni con un calendario di incontri pianificato; verranno ripresi i contatti con la Preside della Scuola Primaria e Secondaria di Borgonovo, ma anche con il Polo Volta e il centro Don Orione per ridare vita al Consiglio Comunale dei ragazzi, verrà organizzata la consulta dei giovani tra i 18 e i 30 anni, verrà costituita la consulta dello sviluppo economico, partecipata da esponenti del commercio, artigianato, agricoltura e impresa».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgonovo, un vicesindaco “esterno” per la nuova giunta. Sabato il consiglio d’insediamento

IlPiacenza è in caricamento