rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Il futuro

“Buona Destra” si avvicina al Terzo Polo

L’ex consigliere comunale Giardino ha partecipato al confronto a Roma

Si è riunita ieri, 4 dicembre, a Roma la Direzione Nazionale della Buona Destra, alla presenza del fondatore Filippo Rossi, per discutere delle scelte future del movimento. La giornata si è conclusa con una deliberazione all’unanimità che ha dato mandato al presidente nazionale della Buona Destra, Corinna Marzi, e agli organi direttivi di avviare immediatamente le necessarie interlocuzioni politiche con le segreterie di Azione e Italia Viva nonché degli altri gruppi politici e civici interessati dall’avvio del processo di federazione, che con la leadership di Carlo Calenda porterà alla nascita di un partito unitario liberal-democratico. «La Direzione nazionale della Buona Destra - spiega Corinna Marzi - ha deciso di intraprendere con entusiasmo un percorso per partecipare alla fondazione di questo ambizioso progetto che il nostro Paese merita e che appare necessario per la sua rinascita».

«L’impegno e la volontà della Buona Destra - si legge nel documento approvato - sarà quello di portare nel nuovo soggetto i valori della cultura di una destra liberale, repubblicana, costituzionale, laica ed europea, che tanto potrebbero contribuire al progresso della nazione. Contrastare la crescita e la vittoria della destra sovranista, populista ed estremista è un dovere per una Buona Destra quando è in gioco il futuro dell’Italia. Occorre fare fronte comune insieme alle altre forze che si riconoscono nei valori repubblicani della democrazia liberale e dell’europeismo». La Buona Destra Piacenza ha partecipato alla Direzione nazionale col suo referente provinciale Michele Giardino, ex consigliere comunale cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Buona Destra” si avvicina al Terzo Polo

IlPiacenza è in caricamento