rotate-mobile
Sicurezza

Bus, gli autisti chiedono più sicurezza sulla linea del polo logistico

Il personale Seta rimane mezz’ora fermo al polo con l’incasso di giornata. Garetti (Tempi): «Forse può essere una soluzione blindare la cabina di guida»

«Gli autisti Seta denunciano che il capolinea della corsa 19 alle ore 22 è pericoloso, restano fermi mezz'ora e hanno timori per la clientela che trasportano». Luca Zandonella (Lega) ha riportato la questione durante l’ultima seduta della commissione 4, che si è relazionata con Paolo Garetti, amministratore unico di Tempi Agenzia, la società che monitora la gestione del trasporto pubblico.

La linea 19 è quella che consente il collegamento con il polo logistico di Piacenza. «A fine giornata gli autisti - ha detto Zandonella - hanno fino a 200 euro degli incassi dei biglietti giornalieri, questi soldi possono fare gola a malintenzionati. Credo sia opportuno un confronto con loro e con l'Amministrazione comunale per trovare soluzioni che migliorino la loro condizione. Da oltre due mesi hanno chiesto un incontro al sindaco, anche per parlare dei problemi dell'autostazione di via Pisoni». La questione è stata riportata anche dalle sigle sindacali alla stessa Tempi Agenzia, in un incontro delle scorse ore. «Forse può essere una soluzione – ha azzardato Garetti – blindare la cabina di guida». Boris Infantino (Pc Coraggiosa) ha auspicato che una linea dei bus possa agevolare il trasporto dei lavoratori anche verso il polo logistico di Pontenure.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus, gli autisti chiedono più sicurezza sulla linea del polo logistico

IlPiacenza è in caricamento