Caccia, Molinari e Tarasconi: «Meno burocrazia, con una app al via la sperimentazione del tesserino venatorio digitale»

È quanto viene proposto in una risoluzione dai consiglieri regionali piacentini Gian Luigi Molinari e Katia Tarasconi che specificano: «Resterà ovviamente ancora valido il tesserino cartaceo, dal quale saranno esentati solo coloro che parteciperanno alla sperimentazione, un periodo di prova che servirà certamente a valutare eventuali criticità e a migliorare il servizio»

Molinari e Tarasconi

«Con i progressi nel campo delle tecnologie, credo che i tempi siano maturi per avviare anche in Emilia-Romagna la sperimentazione del tesserino venatorio digitale, definendo un periodo minimo di prova su base facoltativa per i cacciatori». È quanto viene proposto in una risoluzione dai consiglieri regionali piacentini Gian Luigi Molinari e Katia Tarasconi che specificano: «Resterà ovviamente ancora valido il tesserino cartaceo, dal quale saranno esentati solo coloro che parteciperanno alla sperimentazione, un periodo di prova che servirà certamente a valutare eventuali criticità e a migliorare il servizio».

«Gli oneri di natura burocratica legati alla pratica della caccia – osservano i dem - sono particolarmente numerosi e complessi: in base alla zona, al tipo di preda e alla modalità di caccia, i cacciatori sono tenuti, oltre al possesso del tesserino e ad essere in regola con il pagamento della tassa annuale, alla registrazione e alla comunicazione di una importante mole di informazioni riferite ad ogni singola uscita, ad ogni singolo abbattimento; credo che possa essere vantaggioso, in termini di tempo, sburocratizzare questo processo e renderlo più celere e snello».

Come? Grazie allo sviluppo di una app dedicata è infatti possibile creare sullo smartphone uno spazio riservato in grado di predisporre, memorizzare e trasmettere tutti i diversi tipi di comunicazione previsti dalla normativa sulla caccia e, contemporaneamente, semplificare la compilazione, la comunicazione, la registrazione e la conservazione dei dati e il loro invio anche in assenza di segnale.

Come si legge in una nota del documento, l'applicazione può prevedere un servizio di geolocalizzazione a cui aderire su base volontaria, utile nella prevenzione di scomparse o in caso di infortuni; inoltre sarebbe un importante strumento per verificare in tempo reale, da parte delle autorità competenti, il numero dei cacciatori usciti, dei capi abbattuti, della pressione venatoria e di ogni altro elemento gestionale utile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Le potenzialità di una simile applicazione sono numerosissime – concludono Molinari e Tarasconi che spiegano: sarebbe funzionale per censimenti e studi sulle popolazioni animali o sui danni arrecati all’agricoltura; potrebbe inoltre andare a sostituire i tesserini in altri campi come la pesca, la raccolta dei funghi e dei tartufi; del resto la Regione ha tutti gli strumenti in essere per avviare questa sperimentazione, grazie infatti alla sua Agenda digitale l’obiettivo è quello di dare priorità allo sviluppo di servizi digitali e di favorirne l’accessibilità a cittadini e a imprese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento