Caduta muro di Berlino, Foti: «La regione celebri il "Giorno della libertà"»

Tommaso Foti (Fdi-An) ha presentato uno proposta di legge all'Assemblea legislativa per ribadire l’importanza e la centralità della ricorrenza dell'abbattimento del muro di Berlino, avvenuto il 9 novembre 1989

Tommaso Foti

«La Regione Emilia-Romagna, sulla base dei principi ispiratori della legge 15 aprile 2005, n. 61, celebra il 9 novembre, ricorrenza dell'abbattimento del muro di Berlino, quale "Giorno della libertà"»: è quanto prevede una proposta di legge presentata all'Assemblea legislativa da Tommaso Foti (Fdi-An) per ribadire l’importanza e la centralità della ricorrenza dell'abbattimento del muro di Berlino, avvenuto il 9 novembre 1989 «Anche per la nostra comunità regionale».

Al contempo, la proposta intende fornire quegli strumenti finanziari «Atti a dare piena attuazione al comma 2 dell'articolo unico della legge nazionale, in particolare per quanto attiene la realizzazione di momenti di approfondimento promossi dalle istituzioni scolastiche e rivolti alle giovani generazioni, tesi ad illustrare il valore della democrazia e della libertà, volti a obiettivamente rappresentare i nefasti effetti dei totalitarismi passati e presenti».

«Quella notte indimenticabile, tra il 9 e 10 novembre del 1989, rappresenta - rileva Foti - un momento storico e, nel comune sentire di tutta Europa, la stagione della liberazione da un regime, quello comunista, che, imposto in tanti stati di antica civiltà e cultura, li aveva relegati nel sottosviluppo e allontanati dalla comune matrice europea».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento